Menů principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Lista Utenti
 Policy sito
Ricerca Google

Login

Nick


Password


23 Giugno 2018 Postato da: SukkoPera
Sostituire Batteria A500+ con CR2032
Volevo postare una modifica che ho recentemente effettuato su un 500+ per usare una comune batteria "a bottone" CR2032 NON ricaricabile al posto di quella di serie.

Di per sé la cosa non è niente di nuovo ( su AmiNet fa 20 anni proprio tra pochi giorni ), quel che è interessante è il modo in cui l'ho fatto, con un lavoro molto "pulito".

Infatti, ho notato per puro caso che i portabatteria che si usano sull'espansione RAM fai-da-te (noti come BS-7 e dal costo irrisorio) hanno praticamente lo stesso passo della dannata batteria Varta che ha distrutto tanti Amiga, di conseguenza risulta molto facile sostituirlo ad essa.

Immagine

Visto che vogliamo usare una batteria non ricaricabile è necessario aggiungere un diodo

->Continua<-

Commenti: 51  Aggiungi - Pagine: 1-2-3


Pagine: -1-2- [3] -

Temibile Pirata

Post inviati: 1193

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 41
SukkoPera 11 Giugno 2019    18:59:58
No beh, se avessi dei diodi al germanio metterei quelli, ma non ho alcuna intenzione di comprarli apposta .

Commento modificato il 11/06/2019 alle ore 19:00:21


A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Post inviati: 987

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.36.209.*** Mozilla/5.0 (X11; Ubuntu; Linux x86_64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 42
majinga 11 Giugno 2019    19:11:45
Si, intendevo quello. Se uno li ha bene, altrimenti non serve comprarli apposta.

O anche no. Stavo riguardando questo datasheet:
https://www.mouser.it/datasheet/2/315/panasonic-li thium-cr2032-datasheet-837927.pdf

Se si guarda la curva, la batteria arrivata a 2.5V è praticamente morta, non c'è energia residua. Anche con un diodo al germanio non si guadagnerebbe praticamente niente.

Commento modificato il 11/06/2019 alle ore 19:19:10

Post inviati: 1852

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 43
Oge 12 Giugno 2019    13:08:37
Propongo anche qui una batteria ML2032. Oppure LIR2032.
Rispettivamente sui 7€ e sui 2€.

A differenza delle più comuni CR2032, sono ricaricabili.

Non mi aspetto e non ho verificato se effettivamente si ricarichino, ma - proprio in quanto ricaricabili - dovrebbero essere immuni a qualsiasi problema di tensione inversa del diodo.

Commento modificato il 12/06/2019 alle ore 13:09:37

cpiace64

Post inviati: 3668

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.36.86.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/74.0.3729.169 Safari/537.36
Commento 44
cpiace64 12 Giugno 2019    13:31:52
ok per ricaricabili, ma bisogna cambiare resistenza per adattare la giusta corrente di ricarica

Causa rompiscatole vari e ultime vicissitudini, sarò molto meno disponibile







Voglio la pace nel mondo, un'unica nazione, nessun confine, un'unica lingua e nessuna religione.

Post inviati: 1852

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 45
Oge 12 Giugno 2019    14:16:15
Vero. Nelle guide consigliano 270 Ohm ma, forse, nel caso di una ML2032 si potrebbe scendere di valore per sperare di riuscire a caricarla un poco.

Ovviamente andrebbe fatto un calcolo più preciso e poi provato il tutto.

Temibile Pirata

Post inviati: 1193

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 46
SukkoPera 12 Giugno 2019    14:36:41
Attenzione però che se la batteria ricaricabile è al litio, in teoria ci vorrebbe un circuito di ricarica molto diverso.

Anche per questo, IMHO non ne vale la pena. Una CR2032 durerà comunque almeno 4-5 anni, poi la si cambia e amen.

A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Post inviati: 1852

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 47
Oge 12 Giugno 2019    14:55:53
Se ci vuole un circuito di ricarica diverso allora direi di lasciare resistenza e diodo come se avessimo a che fare con una CR2032, con la ML2032 preferita unicamente perchè in quanto ricaricabile è immune alla corrente di perdita del diodo.

In questo caso si potrebbe adoperare un diodo con minore VF, per guadagnare una vita utile maggiore della batteria, e con la ML2032 evitare così le preoccupazioni della maggiore corrente di perdita.

Resta solo da capire se una CR2032 appena presa abbia una carica maggiore rispetto ad una ML2032. Si riuscisse a capire se questa ultima un pò riesca a caricarsi, mentre l'Amiga è accesa, direi che saremmo a posto.

Ultima cosa, sempre per fornire qualche informazione utile: la LIR2032 funziona a 3,6 Volt mentre la ML2032 ha le stesse caratteristiche di tensione della CR2032 (3 Volt).

La LIR2032, forse, impiega più tempo a "sedersi" (scendere sotto la tensione utile a funzionare ancora).


A proposito. L'elettrolitico accanto alla pila nelle espansioni di memoria è direttamente collegato alla batteria o è legato ad altro?

Immagine

In questo circuito il 4,7uF ciuccia tensione dalla pila anche quando l'Amiga è spenta. Devo provare a mettere un diodo SMD prima di R913.

Commento modificato il 12/06/2019 alle ore 15:07:24

Temibile Pirata

Post inviati: 1193

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 48
SukkoPera 12 Giugno 2019    15:14:23
C913 è l'unico condensatore al tantalio presente sulla mainboard, personalmente non ho idea del motivo per cui sia stato scelto in questo modo.

Comunque ad Amiga spento chi ciuccia corrente è U9 (che è il motivo per cui esiste la batteria, ovvero alimentare l'orologio ad Amiga spento...), C913 è lì solo per agevolare il passaggio tra alimentazione a corrente e a batteria e, in teoria, un condensatore non ciuccia niente in condizioni statiche.

Commento modificato il 12/06/2019 alle ore 15:15:17


A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

cpiace64

Post inviati: 3668

Visulizza profilo Messaggio Personale
94.160.230.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 49
cpiace64 12 Giugno 2019    15:21:15
devo vedere lo schema della powerpc che monta di serie una 2032 al litio ricaricabile

Causa rompiscatole vari e ultime vicissitudini, sarò molto meno disponibile







Voglio la pace nel mondo, un'unica nazione, nessun confine, un'unica lingua e nessuna religione.

Post inviati: 1852

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 50 in risposta al 48 di SukkoPera
Oge 12 Giugno 2019    16:01:24
Citazione
C913 è l'unico condensatore al tantalio presente sulla mainboard, personalmente non ho idea del motivo per cui sia stato scelto in questo modo.

Credo che usino un tantalio perchè indicato nel datasheet.

Questo è il datasheet del M6242B:
Immagine

Io sulla espansione A501 ho tolto l'elettrolitico e messo un tantalio per lo stesso motivo:
Immagine

Notasi le parti che ho dovuto scartavetrare per recuperare i danni causati dalla simpatica pila originale.

Commento modificato il 12/06/2019 alle ore 16:04:00

Post inviati: 987

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.36.209.*** Mozilla/5.0 (X11; Ubuntu; Linux x86_64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 51
majinga 12 Giugno 2019    18:19:48
Per me non conviene usare una batteria ricaricabile.
Il circuito di ricarica delle batterie al litio è una rottura, anche tralasciando la questione delle due fasi a corrente continua e tensione continua.

Anche usando un circuito semplice, è comunque necessario usare un regolatore di tensione, perché la tensione di ricarica non deve mai essere troppo elevata.

Se si prende il datasheet della serie ML:
http://www.maxell.com.tw/images/uploads/2015/05/ML _13e.pdf

E' indicata una tensione di ricarica massima di 3.3V. Quindi serve un circuito di ricarica costituito dal regolatore di tensione, più i soliti condensatori di rito, un diodo dalla batteria verso il carico e un diodo da VCC verso il carico.

E tutto questo casino per cosa? Per l'uso saltuario che oggi facciamo di queste macchine, una normale CR2032 fornisce carica più che sufficiente, e senza controindicazioni.

Pagine: -1-2- [3] -

Utenti Online
Utenti registrati: 972 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 3 registrati - Oge - saimo - gtv3000 -
8 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: RichyFreeway

© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito č dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.060453176498413 secondi