Menů principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Lista Utenti
 Policy sito
Ricerca Google

Login

Nick


Password


24 Ottobre 2012 Postato da: Pericle76
Modificare lettori floppy per PC da usare su AMIGA (aggiornamento 2018)
Cari Amighisti, spero di fare cosa gradita riportando le mie esperienze personali sulla modifica dei Lettori di Floppy per PC per poterli utilizzare sui nostri AMIGA.

Come molti sanno quasi tutti i lettori di Floppy per PC sono modificabili, alcuni interagendo su ponticelli altri intervendo con taglio piste e saldature.

I passaggi fondamentali sono Tre:

1- Commutare il lettore da DS1 (PC) a DS0 (AMIGA)
2- Veicolare il segnale "Disk Ready" (RDY) al pin 34
3- Veicolare il segnale "Disk Change" (DC) al pin 2

Di seguito Troverete le guide per Modificare:

Sony MPF920 Z/131
Samsung SFD-321B
ALPS Elecronic DF354

Presto se va a buon fine posterò anche la modifica di un Mitsumi.

Cominciamo Con il Sony

Immagine

Immagine

Come potete vedere dalla foto bisogna procedere in questo modo:

1 - Tagliare la pista che dal pin 34 va al Disk Change
2 - Saldare un ponticello tra il DC (punto B) e il pin 2
3 - Saldare un ponticello tra il RDY (pin 18 del chip in alto a destra) e il pin 34
4 - Sposare la resistenza da 0 Ohm da JC31 a JC30 (punto A) per passare da DS1 a Ds0

Altra variante

Immagine

Immagine

Come potete vedere dalla foto bisogna procedere in questo modo:

1 - Tagliare la pista che dal pin 34 va al Disk Change
2 - Saldare un ponticello tra il DC (punto B) e il pin 2
3 - Saldare un ponticello tra il RDY e il pin 34
4 - Sposare la resistenza da 0 Ohm da JC31 a JC30 (punto A) per passare da DS1 a Ds0

Passiamo al Samsung

Immagine


Immagine

Sempre guardando la foto:

1 - Spostare la resistenza da 0 Ohm dal Punto A al Punto B (in questo modo avremo già il RDY sul pin 34)
2 - Saldare un ponticello tra il DC e il pin 2
3 - Spostare il ponticello (saldatura) da DS1 a DS0 (punto C)


Spero che Pericle76 non si offenda per avergli aggiunto altre modificke ai driver floppy

->Continua<-

Commenti: 339  Aggiungi - Pagine: 1...-13-14-15-16-17


Pagine: -1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11- [12] -13-14-15-16-17-

Post inviati: 52

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.37.178.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/74.0.3729.169 Safari/537.36
Commento 221 in risposta al 219 di Loom4ever
ZAdmin 9 Giugno 2019    14:05:26
Citazione


Ora, finita le belle notizie e chiusa la pratica ALPS, passiamo alle brutte ma su diverso drive, ossia il SAMSUNG SFD-321B, inviatomi dal generosissimo amiwell79 (che ringrazio ancora, per quanto, tra qualche carattere mi odierá). Ho fatto la modifica seguendo anche le avvertenze di liviux76. Purtroppo il drive era pieno zeppo di polvere, in particolare nella parte interna (dove c'é la testina).
Giocoforza ho dovuto pertanto cercare di rimuoverne il piú possibile e per evitare di far danni ho usato uno spray ad aria...
Ragazzi, do per certo che il drive inizialmente funzionasse, fatto sta che ora non legge piú i floppy dell'Amiga. O meglio li tratta come quelli del pc: appena inseriti "zappa"in cerca del bootsector e poi torna la schermata classica con la mano e floppy.
Mi viene in mente che lo spray abbia disallineato la testina, che ne pensate?

Allego foto con frecce che indicano dove ho spruzzato per rimuovere la polvere... era letteralmente nero di polvere.
Ok ho l'ALPS che funge ma vorrei tenermi questo SAMSUNG di riserva... presumo la cosa sia risolvibile, che ne pensate?

Immagine



Ciao, ho trovato questo link che tratta proprio del drive su cui stai lavorando, vedi se può esserti utile:

https://www.passionecommodore.it/floppy_drive_pc.htm

Post inviati: 1873

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 222
Oge 9 Giugno 2019    15:46:03
Per facilitarvi la vita potete usare, come ponticelli, i fili singoli di un cavo LAN. Non avrete in questo caso problemi di sfilacciamento quando effettuate saldature microscopiche.

In caso di ponticelli su pin vicini tra loro posso consigliare delle resistenze a zero ohm: di buono hanno che si comportano da fusibile in caso di corti involontari.
Immagine

Loom4ever

Post inviati: 184

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.26.13.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 8.0.0; SAMSUNG SM-G935F Build/R16NW) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) SamsungBrowser/9.2 Chrome/67.0.3396.87 Mobile Safari/537.36
Commento 223 in risposta al 222 di Oge
Loom4ever 9 Giugno 2019    17:15:58
Citazione

Per facilitarvi la vita potete usare, come ponticelli, i fili singoli di un cavo LAN. Non avrete in questo caso problemi di sfilacciamento quando effettuate saldature microscopiche.

In caso di ponticelli su pin vicini tra loro posso consigliare delle resistenze a zero ohm: di buono hanno che si comportano da fusibile in caso di corti involontari.


Domandone da 1 milione di euro: é se come accaduto nel caso del mio primo drive ALPS, salta il piedino di un chip... é possibile far tornare indietro il chip dall'aldilá o, salvo avere chip di riserva, é davvero andato per sempre il drive?

Commento modificato il 09/06/2019 alle ore 17:16:33


Immagine

Post inviati: 990

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.235.226.*** Mozilla/5.0 (X11; Ubuntu; Linux x86_64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 224 in risposta al 223 di Loom4ever
majinga 9 Giugno 2019    17:19:31
Citazione

Domandone da 1 milione di euro: é se come accaduto nel caso del mio primo drive ALPS, salta il piedino di un chip... é possibile far tornare indietro il chip dall'aldilá o, salvo avere chip di riserva, é davvero andato per sempre il drive?


Più la seconda.

Se è rimasto un pezzetto di piedino puoi provare a saldarci un ponticello.
Altrimenti puoi provare a raschiare via parte della plastica del case dell'integrato, fino a scoprire un po del pin.

La seconda è abbastanza complicata.
Oppure trovare un chip di riserva.

Piegare i pin spesso non conviene, è meglio interrompere le tracce da qualche parte, almeno è possibile ripristinarle in caso di necessità.

Temibile Pirata

Post inviati: 1198

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 225
SukkoPera 10 Giugno 2019    11:12:00
Citazione

Qui invece si parla di proteggere non una pila tampone da cinquanta centesimi ma i quattro componenti che gestiscono il disk drive: 8520 NR.1 + 8520 NR.2 + Paula + Gary.


Dio solo sa come, modificando UN UNICO segnale che va verso il CIA even, si possano danneggiare l'altro CIA, Paula e Gary. Fermo restando che, nonostante la modifica, il segnale rimane perfettamente nel range di tensione ammesso dal chip, quindi la probabilità di fare danni è nulla. Zero. Non mi permetterei mai di suggerire una modifica che mette a repentaglio qualche chip. Può funzionare oppure no perché il segnale non viene generato correttamente (sotto l'aspetto logico), ma sicuramente non farà vittime.

Citazione

Sempre per cercare di evitare di scassare l'Amiga cercando di adattare un disk drive che per Amiga non è nato, sia chiaro.


I drive non nascono per Amiga o per PC, i drive nascono rispettando delle interfacce standard. Quella di Amiga si chiama Shugart, e di fatto non è così diversa da quella PC, né elettricamente, né logicamente, per cui l'adattamento è semplice e sicuro.

Citazione

Se c'è un modo migliore di fare una cosa, perchè non preferirlo? Fosse anche di poco.

(...)

Da come scrivi potrebbe passare il messaggio che è sbagliato cercare sempre di migliorare. Allora bisognerebbe fermarsi e pensare: ma che ci importa, “basta che funziona”? Non sono d'accordo.


Migliorare è lecito, fino ad un certo punto. Ma come possiamo migliorare in questo contesto?
- Il componente costa troppo? No.
- Il componente è di difficile reperibilità? No.
- Il componente consuma troppo? No.
- Il componente non supporta le tensioni/correnti di lavoro? No.
- Il componente non produce le tensioni/correnti attese? No.

Se c'è qualcosa che mi sfugge, prendi l'oscilloscopio e DIMOSTRAMELO, non citare parole di altri che hanno pronunciato in tutt'altro contesto.

Tu poi ti sei fossilizzato su quest'idea che il componente è troppo lento (e anche qua Dio solo sa da dove ti è uscita questa paranoia), ma se proprio vogliamo trovare qualcosa di migliorabile, il problema è che è troppo veloce (dal punto di vista logico, elettricamente non c'è problema)! Tanto che abbiamo parlato di inserire una rete RC per rallentare il segnale. Questo dimostra quanto hai capito di tutta la questione e quanto le tue considerazioni siano pertinenti.

Per inciso, una soluzione simile, sempre con un 1N4148, è ampiamente utilizzata in ambito Arduino per realizzare una "level translation dei poveri" al fine di collegare a questo una scheda wireless ESP8266 ( attachment del primo post qua ). Lì sopra ci facciamo passare una linea seriale ad almeno 9600 bps, decisamente più veloce del segnale /RDY (che cambia UNA SOLA VOLTA ad ogni accensione del motore del drive) senza alcun problema, quindi figurati se vale la pena di preoccuparsene in questo caso.

E se invece usiamo un diodo fatto per rettificare la 220, come gli 1N400x, è ovvio che switcherà in meno di un 1/60 di secondo, quindi figuriamoci... Ma poi, in questo contesto specifico, se anche ci mettesse una settimana a switchare, cosa succederebbe? Aspetteremmo una settimana che il software si renda conto che il drive è pronto, ma nulla più di questo. La cosa delle radiofrequenze è una pippa clamorosa.

Non mi dilungo oltre e mi asterrò da ulteriori commenti su questa questione. A me frega poco di quel che dici, ho smesso di darti retta tempo fa. Quel che mi infastidisce, però, è che rischi di inculcare paure inutili ed infondate in chi si appresta a fare questa mod, col risultato di farlo desistere (= terrorismo psicologico).

A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Post inviati: 2472

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.33.126.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64; rv:52.0) Gecko/20100101 Firefox/52.0
Commento 226
Mck 10 Giugno 2019    14:32:30
E' vero che aumentando la corrente aumenta la caduta di tensione sul diodo.
Visto la tensione e la corrente presente nel nostro caso va bene qualsiasi diodo al silicio, escluderei solo i diodi da 5A in su.

I MIEI AMIGA

4000T OS 3.9 PPC/68060 + CyberVisio 64/3D + HD 20g + DVD - 4000D in Tower OS 3.9 PPC/68060 Ram 128M + ram scheda 2+16M + zip 100M + Ide HD 40G + usb Deneb + V-Lab + Toccata + Mediator con: Woodoo 3 + Scheda rete + Impact Vision 24 - 4000D OS 3.9 68060 ram 32m + ram scheda 2+16M + HD 20g + zip 100 ide + DVD + V-lab + Seriale veloce + Scheda video EGS- 3000T OS 3.9 PPC/68060 128M + HD scsi 10G + Usb Deneb + CD sCSI + mediator con: scheda rete + controllo SCSI Adaptec + scheda audio + Voodoo 5 - 3000 OS 3.1 68040 + emulatore pc 286 - 2000 processore 68030 + genlock + espansione ram + emulatore pc 8080 - 1200 Tower OS 3.9 PPC/68060 + HD 20G + Mediator con: scheda rete - 1200 OS 3.1 68060 + HD 20G + Scheda rete pcmcia - 1000 espansione Ram 4M - 600 con espansione ram + HD5G - 500 Plus con espansione ram - 500 con espansione ram - CDTV - CD32

CLONI AMIGA

Sam440ep-Flex OS 4.1 - EFIKA MorphOS 2.6

You don't scare me devil, now I play :)

Post inviati: 5913

Visulizza profilo Messaggio Personale
46.141.119.*** Mozilla/5.0 (compatible; MSIE 10.0; Windows NT 6.1; WOW64; Trident/6.0)
Commento 227
amiwell79 10 Giugno 2019    14:42:44
ciao hihi non so quanti anni ha quel floppy che ti ho dato, forse 25 anni cmq si ti avevo scritto in privato di scusarmi per non averlo pulito

ciao

https://salvatore-abbate6.webnode.it/

support

https://www.actionaid.it/

https://www.amref.it/

Aros Apps Developpers




Post inviati: 1873

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 228
Oge 10 Giugno 2019    14:46:12
@SukkoPera: Scrivi che ti frega poco di quello che dico, ma questo collide un poco con l'ennesimo post rabbioso nel quale mi attacchi con una certa asprezza.

Io invito ad una certa cautela nell'effettuare questo tipo di modifica.
Userei ed uso un diodo veloce, schottky o al germanio, per questo scopo.

Il forum è fatto per disquisire, chiacchierare, scambiare opinioni.

Se non la pensi come me, questo non ti autorizza ad offendere: termini come paranoia, terrorismo psicologico, castoneria e sega mentale sono offensivi.

Temibile Pirata

Post inviati: 1198

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 229
SukkoPera 10 Giugno 2019    15:04:50
E siamo sempre lì: ogni volta che ti si chiedono misure oggettive a supporto delle tue sparate, non arriva mai niente. Ognuno sarà libero di scegliere a chi dare retta.

Se tu dici che la Terra è piatta, io mi sento non libero, ma addirittura IN DOVERE di dire che spari vakkate.

--- Fine flame ---

Comunque il problema non si pone, a breve sarà disponibile un adattatore "serio".

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 15:06:14


A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Post inviati: 1873

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 230
Oge 10 Giugno 2019    15:29:47
Se tu stai progettando un adattatore specifico, comprendo adesso perchè ti sei sentito tirato in ballo.
Bastava dirlo: a me non cambia niente di niente.

Quello che so è che le interfacce su Porta Parallela con un diodo comune sono instabili e con quelli rapidi funzionano stabilmente. A dispetto di quanto, sulla carta, dovrebbero andare entrambe. Cosa confermata con tante prove su schede madri differenti, fino alla nausea.

In più, da quel che conosco, leggendo e non inventando: il segnale di Ready è a livello logico e come frequenza si esprime nei MHz. Leggo un minimo di 50MHz. Di più non so.

Il diodo 1N4 si ferma sugli Hz. E' fatto per andare bene con i 50-60Hz della tensione di rete.
Lo Schottky sale fino a 2MHz. A volere fare i precisini, è anche poco lo Schottky come frequenza.
Il germanio sale oltre. Ecco che potrebbe andar bene.


Cosa accade se un diodo non è adatto?
https://www.reddit.com/r/AskElectronics/comments/4 jm91b/1n400x_maximum_rectification_frequency/

Cosa accade se un diodo è molto più di quello che serve allo scopo?
Direi nessuna controindicazione.


L'uso di un diodo regolare è usato nell'adattatore di Stedman, che tanto hai criticato perchè produce un segnale di Ready accrocchiato:
http://eab.abime.net/showthread.php?t=39042&page=1 5&styleid=4

E mi pare che stavolta il quote è contestualizzato.

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 15:47:24

Temibile Pirata

Post inviati: 1198

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 231 in risposta al 230 di Oge
SukkoPera 10 Giugno 2019    15:54:32
Citazione

Se tu stai progettando un adattatore specifico, comprendo adesso perchè ti sei sentito tirato in ballo.
Bastava dirlo: a me non cambia niente di niente.


Veramente è da pagina 2 che ne parlo e anzi, mi hai tirato in ballo tu... Pochi post fa ho anche messo screenshot dei segnali che sto generando, non mi pare fosse un mistero.

Citazione

In più, da quel che conosco, leggendo e non inventando: il segnale di Ready è a livello logico e come frequenza si esprime nei MHz. Leggo un minimo di 50MHz. Di più non so.


Ecco, allora cambia fonti, perché con quest'ultima sparata ti sei giocato tutta la tua credibilità. Non hai nemmeno capito quale è lo scopo di /RDY, questa ne è la dimostrazione. Per non parlare di come una CPU a 7 MHz potrebbe leggere un segnale che varia a 7 volte la sua frequenza o di quale mirabolante motore possa accendersi, iniziare a ruotare e spegnersi 50000000 di volte al secondo.

Citazione

L'uso di un diodo regolare è usato nell'adattatore di Stedman, che tanto hai criticato perchè produce un segnale di Ready accrocchiato:
http://eab.abime.net/showthread.php?t=39042&page=1 5&styleid=4


Non ho mai detto che il diodo sia la soluzione ideale ma solo un palliativo. Ho sempre sostenuto che la soluzione definitiva debba andare nella direzione di un circuito che genera /RDY in maniera sensata: dopo un certo ritardo o, idea che sto perseguendo, dopo un tot di impulsi di /INDEX.

L'adattatore di Steadman l'ho criticato perché mette un segnale in AND con /INDEX, col risultato di ottenere un /RDY "pulsante", che va continuamente su e giù ad ogni rotazione del disco, cosa priva di senso e non vedo per quale motivo potrebbe essere migliore del diodo.

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 15:57:59


A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Loom4ever

Post inviati: 184

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.26.49.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 232
Loom4ever 10 Giugno 2019    16:02:17
Allora ragazzi, provo a dare il mio contributo alla causa dei floppy drives da modificare con la foto della mia modifica al SAMSUNG donatomi da amiwell79.
Il drive non funzionava per via della polvere presente all'interno, dopo il passaggio con aria spray non funzionava... o meglio non trovata piú il bootsector e la lettura dei dischi non partiva.
Ieri sera mi sono messo con calma a pulire le testine con un bel po' di cotton fioc + Quasar Vetri e come per magia é tornato a funzionare!
A Salvató una domanda... ma l'interno del drive lo usavate come posacenere??? Mai vista la roba uscita stanotte... i cotton fioc neri ma neri neri
Vabbé comunque tutto risolto e ancora grazie per la generositá.

Tornando alla modifica:
Il modello in questione (importante evidenziarlo per il motivo che spiego a seguire) é sí un SFD-321B ma versione o variante (o submodel) /LCPN2 fornito almeno 20 anni fa con diversi assemblati tipo Compaq.
Alle modifiche presenti nel post di apertura di questo topic va aggiunta una ulteriore, ossia vanno dissaldati tra loro i jumpers INUSE/NHDD.
Ho inserito dei numeri per capire meglio i passaggi da seguire, regia vai con le immagini...

Immagine

step 1 - Spostare, risaldandola, la resistenza da 0 Ohm da DC a RDY.
step 2 - Spostare la saldatura da DS1 a DS0.
step 3 - Dissaldare tra loro i ponticelli INUSE/NHDD, cosí da avere alla fine le quattro piastrine isolate.
step 4 - Saldare un ponticello tra il DC e il pin 2. Tuttavia nel mio caso siccome la piastrina del DC me la sono giocata (saltata, v. freccia rossa) causa fragilitá della pcb del drive. Ho creato direttamente un ponticello tra il piedino n.26 del chip e il pin 2 del connettore.

Funziona tutto.
Penso che sarebbe utile se i mod o admin del forum inserissero le modifiche all'ALPS fatte da liviux76 e dal sottoscritto nel post di apertura del topic, cosí relegate nel mezzo della discussione sfuggono a molti nuovi iscritti, no?


Ora, cambiamo drive e della serie "esiste l'aldilá ?", torniamo al primo ALPS, quello che ho involontariamente danneggiato spezzando un piedino del chip.
Beh a dire il vero, causa saldare e risaldare, anche le piastrine del DS0, DS1 e DNS sono saltate... motivo per cui ho cercato di ricostruire i collegamenti con ponticelli collegati direttamente ai piedini del chip. Ecco perché poi alla fine uno si é rotto. Sono pazzo lo so...
Ecco l'immagine della situazione di partenza... abbiate pietá di me

Immagine

da notare piedino n. 16 rotto del chip e piastrine saltate dei DS...

Nonostante ció ispirato dalle parole del saggio majinga e non dandomi per vinto, ho preso un mini trapano di quelli da modellismo e con una punta adatta ho cercato molto delicatamente di scavare sopra il pin spezzato e... magia...

Immagine

ecco riguadagnati 2 mm di piedino.

E' venuta via solo polvere dal materiale del chip, non ho visto comparire altre parti metalliche o comunque interne al chip, a parte un po' del piedino. Quanto basta per rifare la saldatura.

Proseguiamo con le immagini... ecco il mini trapano usato:

Immagine

ed ecco la situazione attuale:

Immagine

Non ho ancora fatto la saldatura in questione perché mi sono accorto che quel piedino rotto in realtá finiva sulla placchetta del DS1.. che disattivato a questo punto rende il piedino rotto inutile, confermate???
Quindi posso lasciare cosí -rotto- quel piedino?
Purtroppo in rete ci sono anche modifiche fasulle o comunque non affidabili che vanno a toccare piedini o pin inutilmente... alla fine chi ci smanetta poi rischia grosso.

Vengo alla osservazioni, rivolte principalmente ai tecnici del forum ma credo incuriosiranno un po' tutti. Nonostante modifiche e ponticelli il drive non va.
Escludo sia danneggiato il chip, il drive lampeggia se collegato all'Amiga ma inseriti i floppy gira il piatto ma non parte la testina.
Il pin 10 e il 34 sono collegati al diodo che non si vede in foto... perdonate i ponticelli superlunghi...

Per ovviare al DS0 saltato e dovendolo SALDARE, ho ricreato l'effetto saldatura collegando direttamente il piedino n. 17 del chip al pin 8 del connettore.
Ecco forse é questo il collegamento sbagliato, eppure ho seguito le piste viste dall'alto. Credo sia qui il problema, che dite?

Vi posto la foto della pcb senza modifiche cosí da aiutare chi mi puó aiutare a ricostruire il percorso delle piste e verificare se per ottenere il DS0 saldato sia corretto il mio collegamento, o manchi qualcosa.

Immagine

E' tutto. Che ne pensate?

Scusate la lunghezza del post ma sono certo torni utile a qualche praticone come me ...e a chi crede nell'aldilá

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 19:34:06


Immagine

Post inviati: 1873

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.7.84.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 5.1) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/49.0.2623.112 Safari/537.36
Commento 233 in risposta al 231 di SukkoPera
Oge 10 Giugno 2019    16:21:24
Citazione
Citazione
Se tu stai progettando un adattatore specifico, comprendo adesso perchè ti sei sentito tirato in ballo.
Bastava dirlo: a me non cambia niente di niente.


Veramente è da pagina 2 che ne parlo e anzi, mi hai tirato in ballo tu... Pochi post fa ho anche messo screenshot dei segnali che sto generando, non mi pare fosse un mistero.

Non ci avevo fatto caso.


Quello che posso ribadire è che ho riscontrato personalmente beneficio nell'uso di un diodo al germanio in termini di stabilità in una miriade di occasioni (minore numero di blocchi). Sarà perchè sono a minore impedenza, sarà perchè hanno una minore perdita, ma a parità di schema andava meglio. In barba alla maggiore tensione di ritorno.

Per tanto tempo ho usato un cavo XM1541 con dei diodi regolari non potendomi permettere una interfaccia più fine, con blocchi del disk drive casuali o del programma stesso. Poi un giorno ho usato dei diodi rapidi ed i blocchi sono spariti pure con lo scassone di scheda madre adoperato per le prove.


Personalmente e pertanto preferirei un diodo BAT, anche per una questione di "sovradimensionare". Il derating nel retrocomputing per me è "must". Ma non ho dubbi che funzioni ugualmente anche con un diodo regolare, pertanto pace e bene.

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 16:24:39

Post inviati: 990

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.36.209.*** Mozilla/5.0 (X11; Ubuntu; Linux x86_64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 234
majinga 10 Giugno 2019    17:03:50
Faccio io quello che invita alla calma?

@Oge, credo che di base ci sia semplicemente un malinteso.
Credo che semplicemente SukkoPera preferirebbe un argomentazione più costruttiva.

Dire che una cosa è giusta solo perché la si è letta da qualche parte non aiuta.
Sono sicuro che non è questa la tua intenzione, e che hai dei motivi validi per sostenere quello che dici.
Ma, devo essere sincero, molti dei tuoi post appaiono così a chi legge la discussione.
E questo non fa altro che alimentare il clima di incomprensione.

Siamo tutti appassionati, non ci basta solo sapere come si fa una cosa, vogliamo anche capire perché.
Non è una gara a chi ha ragione, perché nessuno qui pretende di avere sempre ragione. Io no di sicuro

Lo dico anche per il futuro, visto che non è la prima volta che le discussioni degenerano per questo motivo, e non vedo proprio perché debba succedere.
So che a volte "internet" rende complicate anche le discussioni che dovrebbero essere semplici.
Ma sono anche sicuro che tutti preferirebbero gli argomenti venissero affrontati con più calma e tranquillità.

Questo forum è pieno di gente competente e appassionata, sono certo che unendo le teste possano venire fuori come fantastiche. Ma bisogna anche fare attenzione, perché ci vuole un attimo e si finisce col darsi una capocciata

---

In questo caso particolare credo che la cosa sia ampiamente sfuggita di mano.
Per questa modifica non ha senso ragionare sui tempi di risposta dei diodi.
Il segnale di Ready è una delle cose più lente che ci siano.
L'amiga sceglie quale drive usare e setta il SEL, poi aspetta che il drive gli risponda quando è pronto, cioè che setti il RDY. Dal punto di vista della macchina tra questi due eventi, passano mesi! Qualsiasi diodo è abbastanza veloce per una cosa del genere.

EDIT: avevo sbagliato i segnali
---

Citazione

L'adattatore di Steadman l'ho criticato perché mette un segnale in AND con /INDEX, col risultato di ottenere un /RDY "pulsante", che va continuamente su e giù ad ogni rotazione del disco, cosa priva di senso e non vedo per quale motivo potrebbe essere migliore del diodo.

Ma veramente?
E perché? questa cosa non ha proprio senso.

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 17:21:34

Temibile Pirata

Post inviati: 1198

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.91.34.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 235 in risposta al 232 di Loom4ever
SukkoPera 10 Giugno 2019    18:24:49
Citazione

Per ovviare al DS0 saltato e dovendolo SALDARE, ho ricreato l'effetto saldatura collegando direttamente il piedino n. 6 del chip al pin 8 del connettore.
Ecco forse é questo il collegamento sbagliato, eppure ho seguito le piste viste dall'alto. Credo sia qui il problema, che dite?


A parte che quello non è il pin 6 del chip ma il 17, sicuramente non va al pin 8 del connettore. Credo vada al 10 o 14, stasera verifico.

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 18:44:57


A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Loom4ever

Post inviati: 184

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.50.82.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 236 in risposta al 235 di SukkoPera
Loom4ever 10 Giugno 2019    19:36:52
Citazione

Citazione

Per ovviare al DS0 saltato e dovendolo SALDARE, ho ricreato l'effetto saldatura collegando direttamente il piedino n. 6 del chip al pin 8 del connettore.
Ecco forse é questo il collegamento sbagliato, eppure ho seguito le piste viste dall'alto. Credo sia qui il problema, che dite?


A parte che quello non è il pin 6 del chip ma il 17, sicuramente non va al pin 8 del connettore. Credo vada al 10 o 14, stasera verifico.



si, ti ringrazio. Ho avuto una svista leggendo in senso orario i pin. Ho corretto i riferimenti numerici direttamente nel post originario, così da non confondere chi legge per caso quel post e non prosegue leggendo tutta la discussione.
Cortesemente fammi sapere quale del connettore è il pin giusto da collegare.
Grazie ancora tante.

Immagine

Temibile Pirata

Post inviati: 1198

Visulizza profilo Messaggio Personale
91.253.229.*** Mozilla/5.0 (iPhone; CPU iPhone OS 10_3_3 like Mac OS X) AppleWebKit/603.3.8 (KHTML, like Gecko) Version/10.0 Mobile/14G60 Safari/602.1
Commento 237
SukkoPera 10 Giugno 2019    19:43:26
Va dal pin 16 del chip (non 17, attenzione! Credo sia quello che hai rotto) al pin 10 del connettore.

A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Loom4ever

Post inviati: 184

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.50.82.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 238 in risposta al 237 di SukkoPera
Loom4ever 10 Giugno 2019    19:59:07
Citazione

Va dal pin 16 del chip (non 17, attenzione! Credo sia quello che hai rotto) al pin 10 del connettore.



e te pareva che era quello rotto...
vabbè stasera provo. Mi fido ciecamente di te per carità, ma ci credi che dall'alto sembrava andasse al DS1 quello rotto ?
Per curiosità: se fosse stato così avrei potuto lasciarlo rotto, giusto?

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 20:00:09


Immagine

Post inviati: 990

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.36.209.*** Mozilla/5.0 (X11; Ubuntu; Linux x86_64; rv:67.0) Gecko/20100101 Firefox/67.0
Commento 239
majinga 10 Giugno 2019    20:03:12
Si in quel caso potevi lasciarlo rotto

EDIT

Anzi, no. Non lo so. Dipende se il jumper manda a ground e eventualmente dove sta la resistenza di pull-up, se è interna si, se esterna no.

Ma a naso mi sa che la prima risposta era esatta.

Commento modificato il 10/06/2019 alle ore 20:04:50

Temibile Pirata

Post inviati: 1198

Visulizza profilo Messaggio Personale
91.252.223.*** Mozilla/5.0 (iPhone; CPU iPhone OS 10_3_3 like Mac OS X) AppleWebKit/603.3.8 (KHTML, like Gecko) Version/10.0 Mobile/14G60 Safari/602.1
Commento 240
SukkoPera 10 Giugno 2019    20:45:05
DS0 e DS1 vanno allo stesso pin, dal lato del chip. In sostanza servono a decidere se tale pin è collagato al 10 o 12 del connettore, quindi se il drive deve attivarsi con /SEL0 o /SEL1.

A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Pagine: -1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11- [12] -13-14-15-16-17-

Utenti Online
Utenti registrati: 974 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 3 registrati - Kyle - cgugl - LucioM -
9 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: AmigaPassion

Buon Compleanno a gabin79 - Geko76 - Minzos - 

© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito č dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.25261807441711 secondi