Mený principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Lista Utenti
 Policy sito
Ricerca Google

Login

Nick


Password


11 Gennaio 2018 Postato da: Microkernel
Il Marchio AMIGA
Mi sono sempre chiesto perché chiamare un Persona Computer come Amiga proprio AMIGA!!??
Io lo avrei chiamato PET1000 per rimanere in tema con il Business o altro ma non Amiga come se agli americani non gli stessero sulle balle i latini
Quando presentarono l'amiga 1000 nel'85 aveva per l'epoca un ottimo design professionale però secondo me averlo chiamato AMIGA non ha molto di Business o computer professionale anche se al momento del lancio non sapevano in quale categoria poteva essere piazzata un computer del genere, nessun computer ne eguagliava la potenza quindi alla fine in tutte queste indecisioni si è posizionato da sola e pur troppo nel Gaming...niente di male anzi! si è fatta conoscere per le sue capacità grafiche ma dovevano stringere più alleanze ma si sà poi come vanno queste cose, se non sono figli tuoi creati da te il manager gli interessano i quattrini!! Irving non ne capiva nulla di computer ma la cosa strano che i suoi figli invece ne capivano!! gestivano addirittura una BBS con Amiga io almeno avrei provato a dire: MA PAPPA!! Che stai a fa!!??

Modificato il 11/01/2018 alle ore 18:33:04

Commenti: 17  Aggiungi  - Leggi

Indice: Forum / Varie su Amiga


amiforlove

Post inviati: 96

Visulizza profilo Messaggio Personale
94.38.29.*** Mozilla/5.0 (iPhone; CPU iPhone OS 10_3_3 like Mac OS X) AppleWebKit/603.3.8 (KHTML, like Gecko) FxiOS/10.4b8288 Mobile/14G60 Safari/603.3.8
Commento 1
amiforlove 12 Gennaio 2018    06:57:10
www.storiainformatica.it/amiga
Un paio di ipotesi

Post inviati: 1489

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.29.200.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 2
Kyle 12 Gennaio 2018    07:32:19
Io ho sempre saputo che Hi-Toro decise di chiamarlo Amiga perché sugli elenchi telefonici sarebbe stato prima di Apple

Temibile Pirata

Post inviati: 645

Visulizza profilo Messaggio Personale
62.11.72.*** Mozilla/5.0 (iPhone; CPU iPhone OS 10_3_3 like Mac OS X) AppleWebKit/603.3.8 (KHTML, like Gecko) Version/10.0 Mobile/14G60 Safari/602.1
Commento 3
SukkoPera 12 Gennaio 2018    08:10:05
Prima di Atari, anche.

A500 Rev.3 1 MB, A500 1 MB, A500 Rev.6 1 MB Chip + 1.5 MB Slow, A500+ 2 MB Chip (riparato!), A600 2 MB Chip + A6095 + SD 4 GB, A600, A1200 + ACA1221EC... VIC20 e svariati C16 e C64

Post inviati: 860

Visulizza profilo Messaggio Personale
62.211.165.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 4
THE DRIP 76 12 Gennaio 2018    08:23:41
Forse chi lo ha chiamato così era senza la fidanzata e si sentiva solo...

I MIEI AMIGA:

Amiga 500 - Rev.6-Kick 1.3 - 1 Mega

Amiga 500 Plus - Kick 2.04

Amiga 600 - Kick 2.05 - Gotek

Amiga 1200 - AT Rev.B(modificata) - Kick 3.1 - C.F. 8 Giga - ACA 1221



...NIENTE E' MORTO FINCHE' NON E' SEPOLTO...

Pegasus RyuSei Ken

Post inviati: 8324

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.56.206.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 5
Seiya 12 Gennaio 2018    12:02:32
Quando è uscita l'Amiga in effetti non si sapeva bene in quale mercato inserirsi, indipendentemente dalla potenza.
Il mondo del business era in mano ai PC e la grafica ai Mac, la musica professionale su Atari.
Amiga poteva tranquillamente fare ognuna di queste cose però le aziende dopo anni e anni su una piattaforma con pieno supporto tecnico mollare tutto per passare ad un Amiga era un rischio che a quei tempi non era pensabile economicamente.
Ha trovato qualche spazio in qualche settore, ma con uso sporadico rispetto al mercato mondiale che era in mano ai grandi colossi e io credo che la scelta di puntare al mercato giochi gli abbia fatto fare un balzo in avanti così grande da sotterrare l'Atari che poi è fallita perchè ha perso il suo mercato migliore.
Amiga permetteva l'uso del software (giochi e programmi) senza l'uso dell'Harddisk cosa che i concorrenti dovevano usare per forza (usare un programma di rendering da disco era come chiedere di toccare la luna dalla terra).
Se vi guardate Computer Chronicle su youtube c'è una puntata in cui si parla di quale settore di mercato poteva esprimersi l'Amiga viste le sue potenzialità in un mercato dominato da altre piattaforme.

Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.18.53.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 6 in risposta al 5 di Seiya
Nightwings 12 Gennaio 2018    12:18:28
Citazione

Il mondo del business era in mano ai PC e la grafica ai Mac, la musica professionale su Atari.

Amiga in verità uscì nell'85.
Nell'85 abbiamo anche l'Apple II nel campo IT. Il Macintosh era in bianco e nero e arrancava commercialmente; assunse il ruolo di "leader" del DTP dopo il 1987 all'uscita del Macintosh II. Nelle case spadroneggiavano gli 8 Bit e Atari ST ancora non aveva la collocazione musicale che assunse dopo. L'Amiga poteva quindi inserirsi in "qualsiasi cosa" perchè non esisteva ancora un canale preferenziale affibbiato alle varie macchine. Era una macchina MULTIMEDIALE, ma il concetto stesso era sconosciuto agli addetti ai lavori. Era la macchina che poteva "fare tutto" come i PC moderni. Un boccone troppo grosso da ingoiare sia per i potenziali utenti e sopratutto per lo sfigatissimo management.

Ciao a tutti

Post inviati: 4427

Visulizza profilo Messaggio Personale
46.141.23.*** IBrowse/2.4 (AmigaOS 3.9; 68K)
Commento 7
amiwell79 12 Gennaio 2018    13:34:29
io di atari mai visto uno negli anni 90 nella mia città, mi ricordo un negozio che vendeva amiga, un centro assistenza apple ed ancora un'altro neegozio che vendeva amiga e pc, poi nelle case dei miei amici avevano tutti il 64.

https://www.actionaid.it/

https://soundcloud.com/salvo-italy

Pegasus RyuSei Ken

Post inviati: 8324

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.56.206.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 8
Seiya 12 Gennaio 2018    13:49:26
Tra il 1982 e il 1984 il mercato business aveva una bella scelta di x86/88 e 68000 tra cui scegliere come puoi vedere da questa tabella
Forse Amiga sarebbe dovuta uscire un anno e mezzo prima.

Commento modificato il 12/01/2018 alle ore 14:13:18

Microkernel

Post inviati: 525

Visulizza profilo Messaggio Personale
62.196.91.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 9
Microkernel 12 Gennaio 2018    14:27:24
Non è un problema di tempo, il trucco stava di saper vendere ghiaccio agli eschimesi....Buttare fuori Tremiel per poi trovarselo concorrente è stata una grossa botta!!
Come pensate che tremiel abbia comperato l'Atari? coni soldi della Commodore oltre tutto si era portato via il meglio della Commodore con se....
L'amiga è uscita al momento giusto è il Commodore 128 che è uscito nel momento sbagliato quando gli 8 bit stavano per scomparire, L'amiga doveva essere impostata come il Commodore 128 visto che misero al suo interno lo Z80 per avere il CPM un os usato nel mondo Business....per essere un computer multi processore era molto costoso produrlo costava più dell'amiga farlo!
poi da quello che sò non è stato un totale fallimento diciamo che non gli a riportati in vetta...



A1200D OS3.9 BB4 PPC-330Mhz/060-60Mhz/256MB - BVision - IndivisionAGA MK2cr - FastATA 1200 MK-V CF/SATA - SSD 120GB - Squirrel Scsi CDROM 12x - CD32 Pad

Amiga 3000D - Cybervision 64/3D - CHIP 2MB Fast 3,5 HD 1GB OS3.1 Classic

Amiga 2000+ - Vampire 500 V2 - Prisma Megamix - X-Surf - Megi Chip 2 MB OS3.9 BB2 Indivision ECS








Post inviati: 1419

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.227.82.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 10
schiumacal 12 Gennaio 2018    15:40:14
Amiga aveva già stabilito su tutti dove padroneggiare... ed era nel campo del DTV.
L'ho detto altre volte in passato, quindi si era creata una nicchia abbastanza ampia dove riusciva a essere al primo posto.
Non c'era una TV, sia locale che nazionale che non usasse Amiga per lavorare.
Vorrei ricordare che tutti i rulli notturni che andavano in onda sulle TV piccole negli anni '80 e '90, erano creati con Amiga.
Software come SCALA veniva utilizzato dalle reti Mediaset per fare trasmissioni Sociali importantissime presentate da Mike Buongiorno.
Io stesso ho lavorato in passato in Televisione e posso assicurare al 100% che negli studi di messa in onda, anche nella TV locale più scalcinata, c'erano almeno due Amiga: un Amiga 2000 e un Amiga 500.
L'Amiga 500 veniva sempre utilizzato come titolatrice video proprio perchè costava pochissimo rispetto alle macchine titolatrici di quel periodo e faceva mooolto, ma mooolto di più, e mooolto mooolto meglio.
L'Amiga 2000 veniva sempre utilizzato per scopi più impegnativi del tipo: montaggi video del telegiornale e delle trasmissioni sportive della domenica, titoli di coda di qualsiasi trasmissione televisiva, ecc.
Detto questo, Amiga è stato per un breve periodo anche un must nel campo dei videogiochi, almeno fino a quando non usci il primo DOOM che per l'innovazione del 3d in tempo reale lasciò una scia ripresa immediatamente dal tutta una serie di videogiochi tutti di successo per PC.
Poi arrivarono anche le console che purtroppo diedero filo da torcere a quello che Amiga aveva iniziato a creare anche per il gaming.
Ma ciò non toglie che Amiga continuava ad aumentare il suo successo sempre grazie al DTV che migliorava di mese in mese con uscite di nuove periferiche e nuovi software, ma sopratutto anche perchè si scopri Amiga una macchina potente e versatile per lo sviluppo di grafica 3D con software potenti come: Lightwave oppure Real 3D oppure ancora Imagine, che facevano risparmiare tantissimi quattrini rispetto a che usare macchine che in quel periodo costavano anche cifre di 20 volte superiore ad Amiga... tipo le Silicon Graphics.
Il progetto Amiga che vorrei ricordare ai più , all'inizio del tempi si chiamava Lorraine, ed era un'accozzaglia di fili e schede montate alla rinfusa che funzionavano come progetto base per essere stato poi conteso nei primi mesi tra: Commodore e Atari (alla fine vinse Commodore), falli semplicemente perchè fu la Commodore in primis a fallire.
E sono incazzato nero, perchè io fui uno di quei giovani e freschi programmatori che a cavallo tra gli anni '80 e '90 avevano imparato ad usare Amiga come la propria automobile...
Da cosenza a 22 anni arrivai a Milano senza sapere dove andare a finire e trovai immediatamente un editore che mi pubblicò il mio primo software per Amiga in edicola... dopo un mese ricevetti il mio primo assegno di 3milioni e 750mila lire per aver sviluppato su Amiga.
Lo sapete che rabbia ho oggi per aver speso la mia migliore età nell'imparare ad utilizzare una macchina dichiarata fallita ?
@Seya
lo sai benissimo che Amiga è nato nel periodo migliore che poteva... e il suo successo era dovuto proprio grazie a quello che ho detto sopra.
Fu la Commodore a fallire e con lei cadde tutto il castello.
- Ricordo ancora il primo anno che vidi Amiga 1000 esposto ad uno SMAU a Milano con installato su il programma di grafica Photon Paint, la fila delle persona ammagliate da questo sistema era enorme, mi pareva la fila che oggi gli americani fanno davanti ad un negozio della Apple per l'uscita di un nuovo telefonino...
- Ricordo con rammarico l'ultimo SMAU dove andai, e che quando mi presentavo alle aziende come programmatore Amiga, quasi mi cacciavano fuori a calci nel sedere...
Delusione totale e amore per questo sistema ancora oggi.

Un giorno o l'altro risolverò equazioni di grado superiore a cinque.

Post inviati: 835

Visulizza profilo Messaggio Personale
82.61.185.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 6.0; ALE-L21 Build/HuaweiALE-L21) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.111 Mobile Safari/537.36
Commento 11
DrProcton 12 Gennaio 2018    16:26:33
@schiumacal
Bella la tua retrospettiva con elementi personali. Mi sento di condividerla appieno!

Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.18.53.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 12 in risposta al 10 di schiumacal
Nightwings 12 Gennaio 2018    16:27:13
Citazione

Fu la Commodore a fallire e con lei cadde tutto il castello.

Io sapevo che la Commodore era andata in amministrazione volontaria.
In parole povere invece che ricapitalizzare e metterci dei manager degni di questo nome, Gould chiuse baracca e burattini.
La mia tesi inoltre è che il project Amiga morì nell'89. Invece di investire tutto sulla macchina la Commodore corse dietro ad improbabili "avventure" che dissanguarono risorse per la ricerca sulla piattaforma. Nel '94 hanno solo chiuso la bara.

Pegasus RyuSei Ken

Post inviati: 8324

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.56.206.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 13
Seiya 12 Gennaio 2018    17:37:29
l'errore di Commodore fu che fece uscire l'A1200 troppo in ritardo. C'erano molto Software House (colossi dell'informatica) che insistevano sull'uscita del computer AGA per nuove e lunghe collaborazioni.
Commodore si è gongolata sugli allori dell'A500, perdendo contratti milionari..

Post inviati: 1419

Visulizza profilo Messaggio Personale
37.227.82.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 14
schiumacal 12 Gennaio 2018    18:37:55
@ Nightwings
Che la Commodore investiva nelle sue idee strampalate era cosa normale fin dai tempi del C=64.
Nel periodo d'oro del "C=64" dopo quello d'oro del "Vic 20", cosa cacciarono fuori dal cilindro ??? Il Commodore 16
Nel frattempo in Giappone uscivano fuori con il Commodore 116 che altro non era che un C=64 con tasti a sfioramento e 5Kbyte di RAM... una cagata megagalattica cosmica...
Arrivarono a creare anche il "plus4" un computer senza personalità... gli tolsero quella che era una delle implementazioni più belle del C=64... gli sprite... In pratica sia il Commodore 16 che il Plus 4 non se li filava nessuno, anzi tutti continuavano a produrre per il meraviglioso C=64.
Arrivarono a fare il C=128 sia normale che "D" quando ormai erano già uscite le prime Console a 16 bit... che poi che diamine serviva sinceramente il Commodore 128 con il suo vetusto CPM, quando già la Microsoft aveva iniziato da tempo immemore la sua ascesa con il nuovissimo e famosissimo MS-DOS.
Guardando solo questi piccolissimi passi descritti sopra, non riesco minimamente a pensare quanti soldi hanno buttato nella spazzatura quelli di Commodore su tutti questi investimenti sbagliati, e mi domando se lo facevano apposta oppure erano realmente tutti rinco...niti.
Io propendo per la seconda...
la cosa più grave di tutti è stata proprio quella che DIO gli ha offerto una ennesima e ultima possibilità di rinascita... AMIGA.
E sono riusciti ad affossare anche questa opportunità... se avessi dato in mano a mio figlio di 7 anni la gestione della Commodore ancora probabilmente era in vita... mentre manager da milioni di dollari l'hanno fatta fallire...
Mah !!!
Ps.
In 47 anni di vita ne ho viste e sentite e lette di cotte e di crude su qualsiasi argomento... e solo a titolo di esempio, qui da noi sono riusciti in poche settimane a non fare fallire multinazionali come: Alitalia, Parmalat, Cirio, persino la Olivetti è rimasta in vita...
Queste che ho nominato naturalmente sono tutte aziende che avrebbero dovuto chiudere battenti perchè si trovavano più affossati della Commodore in America, eppure oggi esistono e vanno forti...
Perchè la Commodore no ?
Possibile che hai tempi che furono non è uscito fuori neanche un uomo che potesse risollevare l'azienda guadagnandoci anche un botto di quattrini ?
Non credo che nessuno ci abbia mai pensato ?
Ma giusto per dire una cavolata, buttata qui nel discorso... mi immedesimo ad esempio in un uomo miliardario di quei tempi: Bill Gates, e penso: " Salve sono Bill Gates, l'uomo più ricco del pianeta, imprenditore di successo e capo di una multinazionale d'informatica... ebbene ho visto che la Commodore si trova in cattive acque. Siccome ritengo che il suo nome basti già per portare successo in tutto l'universo, perchè da quel che sò anche i gatti dell'entroterra dell'Andalusia conoscono il LOGO Commodore... ho deciso... la compro e ci investo sia in hardware che in software, cosi divento ancora più ricco sfondato di quanto lo sia ora ".
Insomma ci voleva tanto a fare un pensiero del genere ?
Perchè la Olivetti si,
perchè la Parmalat si,
perchè l' Alitalia si,
perchè la Cirio si,
p e r c h è la Commodore NO...
C'era un indotto intorno a questo nome che faceva paura a chiunque... eppure nessuno si è voluto alzare le maniche e risollevare il nome di questa azienda...
Sinceramente sono quasi sicuro al 85% che intorno a questo marchio vi sia stato un boicottaggio a livello quasi mondiale...
Oggi sarebbero dovute esistere tre importanti multinazionali nel campo hardware e software:
- IBM e Microsoft
- Apple e MacOS
- Commodore e AmigaOS
E invece l'ultima che ho citato e che probabilmente avrebbe di gran lunga sbaragliato le prime due, non esiste più... anzi... esiste ancora, ma suddivisa in uno spezzatino di aziende e azienducce che a loro volta sono suddivise in uno spezzatino di loghi e loghetti vari, da portare in confusione chiunque provi ad avvicinarsi al suo nome...
La Commodore con Amiga e i suoi estimatori veri, vivono oggi in un limbo da cui non riescono ad uscire mai, sembra quasi che per un brevissimo periodo riesca a mettere fuori un piede tanto da dare l'impressione che forse si risollevi, ma poi ecco che arriva qualcosa che la risucchia nel limbo, e senza mai comunque morirci dentro...
Ma dico io... ci sono nel mondo sceicchi stramiliardari che comprano le automobili d'oro ai propri figli solo per fare bella figura, e non c'e' un solo uomo al mondo che abbia le palle e la capacità di riprendersi tutto quello che gira intorno a Commodore e riportarla in vita guadagnandoci una strafottutissima barcata di soldi ?
Anche oggi, solo il nome "Commodore", se fosse risollevato seriamente da persone che credono e che sanno come fare, ritornerebbe sul podio insieme con gli altri due giganti: Microsoft ed Apple... eppure nessuno lo fà...
E' molto probabile che sia io a non capire, forse perchè stò rimbambendo...

Un giorno o l'altro risolverò equazioni di grado superiore a cinque.

Pegasus RyuSei Ken

Post inviati: 8324

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.56.206.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.132 Safari/537.36
Commento 15 in risposta al 14 di schiumacal
Seiya 12 Gennaio 2018    19:51:31
Citazione

Possibile che hai tempi che furono non è uscito fuori neanche un uomo che potesse risollevare l'azienda guadagnandoci anche un botto di quattrini ?
Non credo che nessuno ci abbia mai pensato ?

E se invece l'uomo con i soldi c'era e ha corrotto la Commodore a levarsi di torno? Amiga era una concorrente scomoda sopratutto perchè sul mercato consumer e professionale c'erano due piattaforme 68k (l'Atari era fallita da tempo e quindi non rompeva le scatole a nessuno).
Citazione
Ma giusto per dire una cavolata, buttata qui nel discorso... mi immedesimo ad esempio in un uomo miliardario di quei tempi: Bill Gates: "ebbene ho visto che la Commodore si trova in cattive acque. Siccome ritengo che il suo nome basti già per portare successo in tutto l'universo, perchè da quel che sò anche i gatti dell'entroterra dell'Andalusia conoscono il LOGO Commodore... ho deciso... la compro e ci investo sia in hardware che in software, cosi divento ancora più ricco sfondato di quanto lo sia ora ".

Ma lo ha fatto per la Apple investendo il 30% del suo denaro nell'amico Steve Jobs, che tanto amico forse non era..
Citazione
p e r c h è la Commodore NO...

te l'ho detto sopra: il mercato era x86 e 68k - Microsoft e Apple. Non potevano esserci 2 piattaforme 68k a dividersi il potere. Sparita Commodore, la Apple rinasce grazie al denaro di Bill Gates. Coincidenza secondo te? Io non credo.
Citazione
C'era un indotto intorno a questo nome che faceva paura a chiunque... eppure nessuno si è voluto alzare le maniche e risollevare il nome di questa azienda...
Sinceramente sono quasi sicuro al 85% che intorno a questo marchio vi sia stato un boicottaggio a livello quasi mondiale...
Oggi sarebbero dovute esistere tre importanti multinazionali nel campo hardware e software:
- IBM e Microsoft
- Apple e MacOS
- Commodore e AmigaOS

guarda le coincidenze:
- x86
- 68k/PPC
- 68k/PPC
impossibile avere due cloni hardware a dividersi il potere e delle due la Commodore era economicamente la più debole e i suoi dirigenti avidi di denaro come la storia ha dimostrato..

Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.18.53.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 16 in risposta al 14 di schiumacal
Nightwings 12 Gennaio 2018    21:45:39
Citazione

@ Nightwings
Che la Commodore investiva nelle sue idee strampalate era cosa normale fin dai tempi del C=64.

Da noi esiste un detto: "tutti gli str0nzi si sentono marinai finché il mare è calmo".
Siamo in un periodo di assoluta o quasi pionieristica. Il che significa un mutare di variabili non indifferenti. L'errore o gli errori ci stavano.
Era difficile beccarci anche nel management
Citazione

la cosa più grave di tutti è stata proprio quella che DIO gli ha offerto una ennesima e ultima possibilità di rinascita... AMIGA.
E sono riusciti ad affossare anche questa opportunità... se avessi dato in mano a mio figlio di 7 anni la gestione della Commodore ancora probabilmente era in vita... mentre manager da milioni di dollari l'hanno fatta fallire...
Mah !!!

Microsoft ed Apple infatti hanno vinto contro dei colletti bianchi inetti, non contro le tecnologie.
Citazione

Perchè la Commodore no ?

Perchè non era una ditta Italiana. In America pratiche come state fatte con l'Olivetti, la Parmalat e l'Alitalia infrangono la legge.... e peggio danneggerebbero l'immagine di chi le pratica in maniera irrimediabile.
Citazione

Possibile che hai tempi che furono non è uscito fuori neanche un uomo che potesse risollevare l'azienda guadagnandoci anche un botto di quattrini ?

Se chi tiene le redini (i soldi) non ha interesse l'uomo non viene fuori
Citazione

Non credo che nessuno ci abbia mai pensato ?

Ma chi lo assumeva se Gould non era interessato?
Citazione

mi immedesimo ad esempio in un uomo miliardario di quei tempi: Bill Gates, e penso:

Bill Gates aveva più interesse a vendere gli OS ed il resto del suo software. E aveva ragione, visto che la sua ex impresa occupa tutt'oggi oltre il 90% del mercato dei sistemi operativi dei personal.
Citazione

La Commodore con Amiga e i suoi estimatori veri, vivono oggi in un limbo da cui non riescono ad uscire mai,

Parte della colpa ce la hanno anche loro, visto che sono ossessivamente attaccati alle etichette che appicciavano su un case di plastica e a ferraglia morta da trent'anni come il 68K.
Citazione

Ma dico io... ci sono nel mondo sceicchi stramiliardari che comprano le automobili d'oro ai propri figli solo per fare bella figura, e non c'e' un solo uomo al mondo che abbia le palle e la capacità di riprendersi tutto quello che gira intorno a Commodore e riportarla in vita guadagnandoci una strafottutissima barcata di soldi ?

Temo che i frequentatori di Blog/forum di informatica siano una minimissima parte della massa che compra hardware computer/mobile. Non fanno testo in un mercato di massa. A parte i "retronerd" oggi nessuno si ricorda più di commodore, sinclair, amstrad, acorn, atari ecc. Non ne sanno niente e non capirebbero. Sarebbe solo un nuovo marchio con lo store vuoto senza App. Ci vuole una ditta coi controc... e con tanti soldi, che lavori molto probabilemte in perdita per anni.

Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.18.53.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 17 in risposta al 15 di Seiya
Nightwings 12 Gennaio 2018    21:48:47
Citazione

E se invece l'uomo con i soldi c'era e ha corrotto la Commodore a levarsi di torno? Amiga era una concorrente scomoda sopratutto perchè sul mercato consumer e professionale c'erano due piattaforme 68k (l'Atari era fallita da tempo e quindi non rompeva le scatole a nessuno).

Non esistono prove a riguardo di nessun genere. L'atari inoltre era in lizza con la linea ST Falcon ma Tramiel, nella sua infinita stronz... ahem... saggezza decise di buttarsi a testa bassa nella "Console Wars". A volte la colpa è VERAMENTE solo dei comandanti.


Indice: Forum / Varie su Amiga

Utenti Online
Utenti registrati: 886 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 6 registrati - SukkoPera - marcello10700 - aleghid - Mak73 - DrProcton - sampedenawa -
13 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: Gaetano74

Buon Compleanno a cucculis - jackie2_it - 

© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito Ť dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.16232800483704 secondi