Mený principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Lista Utenti
 Contatti
Ricerca Google

Indice generale forums
AmigaOS e varianti
Hardware Amiga in generale
Software Amiga in generale
Richieste di Aiuto
Zona libera
Mercatino Amiga
HowTo
Windows
Varie su Amiga
Linux

Login

Nick


Password


                                                                                   
28 Dicembre 2017 Postato da: divina
Cloanto VS Hyperion
http://amiga-news.de/en/news/AN-2017-12-00038-EN.html
Commenti: 100  Aggiungi - Pagine: 1-2-3-4-5

Indice: Forum / Varie su Amiga

Pagine: -1-2- [3] -4-5-

Post inviati: 724

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.40.208.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 6.0; ALE-L21 Build/HuaweiALE-L21) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.111 Mobile Safari/537.36
Commento 41 in risposta al 40 di Seiya
DrProcton 6 Gennaio 2018    12:56:58
Citazione

la vampire è di base 68k. Puoi aggiungere features tra le sue istruzioni, ma rimarrà sempre legata a queste istruzioni vecchissime. Le puoi eseguire più velocemente, ma sei sempre comunque legato dai sui principi di base.

Il 68000 è un processore fantastico. Chiunque abbia programmato a basso livello anche su altri processori può confermartelo. Il set di istruzioni del 68000 non fa rimpiangere nulla che sia venuto dopo. Il problema di motorola era che non riusciva a vincere la guerra dei megahertz con un processore cisc così complesso.
Citazione

La soluzione migliore e a costo zero dal punto di vista hardware sarebbe un AmigaOS x86, una svolta importante perchè potresti portare facilmente tutto il software libero x86.
Il problema qui è che poi dovresti riscrivere completamente il sistema grafico e portare driver per sfruttare le varie periferiche sopratutto per l'accelerazione 3D AMD e nVidia. Chi lo farebbe?

Questa soluzione esiste da anni. Il suo nome è Aros (ed è pure gratis). Ti sei mai chiesto xchè non sia diventato il Sacro Graal dell'utenza Amighista mondiale? Xchè in ambito x86 devi avere driver per ogni scheda/periferica esistente. Se non ti chiami Apple o Microsoft non hai la minima possibilità di sviluppare il software necessario. E se non giri su qualsiasi pc sei tagliato fuori dal mercato (pure linux arranca nel mercato consumer)

Commento modificato il 06/01/2018 alle ore 12:57:29

Il Webmaster

Post inviati: 2940

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.15.221.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:57.0) Gecko/20100101 Firefox/57.0
Commento 42 in risposta al 41 di DrProcton
Mak73 6 Gennaio 2018    16:09:53
Citazione

Questa soluzione esiste da anni. Il suo nome è Aros (ed è pure gratis). Ti sei mai chiesto xchè non sia diventato il Sacro Graal dell'utenza Amighista mondiale? Xchè in ambito x86 devi avere driver per ogni scheda/periferica esistente. Se non ti chiami Apple o Microsoft non hai la minima possibilità di sviluppare il software necessario. E se non giri su qualsiasi pc sei tagliato fuori dal mercato (pure linux arranca nel mercato consumer)

I driver servono ovunque, anche su AmigaOS, prova a comprare una stampante e collegarla ad AmigaOS ed avrai gli stessi problemi.
Il discorso di Linux non regge, Linux non prende perchè se vai a comprare un PC c'è già installato Windows, l'utente medio non sa nemmeno che cosa sia Linux, in realtà non sa nemmeno cosè Wiondows, nel senso che per lui Windows è la scritta che appare quando accendi il PC, molti se gli chiedi se hanno Windows ti rispondono "No, ho Office!"
Se colleghi una Cybervison, il sistema te la vede, ma se non installi niente non la usi, quinti ti servono i driver esattamente come su PC. Del resto è normale che si sia creato un "sistema" così, vista la miriade di periferiche disponibile.
Questa cosa dei driver è sempre stata una scusa, bastava semplicemente scegliere un determinato hardware x86 con relative schede video, audio, rete ecc.... e dire che l'OS avrebbe girato su quello per poi supportare altre configurazioni col tempo. Il problema era che volevano rifilarti anche l'hardware.
Aros non prende perchè è X86, per un amighista è come il diavolo, qualcosa di cattivo
Per via di questo pensiero sono stati sviluppati due OS su PPC quando era già chiaro che il futuro era x86.

Pace e bene a tutti.

Pegasus RyuSei Ken

Post inviati: 8158

Visulizza profilo Messaggio Personale
82.52.57.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.84 Safari/537.36
Commento 43 in risposta al 41 di DrProcton
Seiya 6 Gennaio 2018    16:26:36
Citazione

Il 68000 è un processore fantastico. Chiunque abbia programmato a basso livello anche su altri processori può confermartelo.

ma questo non lo mette in dubbio nessuno. Ma oggi non si programma a basso livello, ma solo in C e C++ che richiedono potenza bruta che attualmente nemmeno una Vampire ti assicura.

Commento modificato il 06/01/2018 alle ore 17:21:31

Post inviati: 724

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.3.247.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 6.0; ALE-L21 Build/HuaweiALE-L21) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.111 Mobile Safari/537.36
Commento 44 in risposta al 42 di Mak73
DrProcton 6 Gennaio 2018    16:46:40
Citazione

Aros non prende perchè è X86, per un amighista è come il diavolo, qualcosa di cattivo
Per via di questo pensiero sono stati sviluppati due OS su PPC quando era già chiaro che il futuro era x86.

È una teoria, ma mi sa che oggi non sia più del tutto vera. Qui sul forum c'è chi esplica la passione amighista utilizzando esclusivamente un emulatore Amiga che gira su pc sotto windows ma praticamente nessuno che si dichiara utilizzatore di Aros. Ne deduco che molti amino cmq l'amiga classico. La next-gen Amiga non è riuscita ad essere all'altezza del glorioso passato della old-gen
La vampire da questo punto di vista ha di fronte un mercato più ricettivo..

Post inviati: 724

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.3.247.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 6.0; ALE-L21 Build/HuaweiALE-L21) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.111 Mobile Safari/537.36
Commento 45 in risposta al 43 di Seiya
DrProcton 6 Gennaio 2018    16:58:10
Citazione

ma questo non lo mette in dubbio nessuno. Ma oggi non si programma a basso livello, ma solo in C e C++ che richiedono potenza bruta che attualmente nemmeno una Vampire ti assicura.

In un mercato ristretto o prettamente hobbystico come quello di Amiga le tendenze a livello di linguaggi di programmazione trovano il tempo che trovano. Vedi i recenti (ed eccellenti) giochi sviluppati x c64. Dubito che siano stati programmati in C.

amig4be

Post inviati: 1976

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.37.178.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.108 Safari/537.36
Commento 46
amig4be 6 Gennaio 2018    17:16:12
Spero vivamente che Cloanto vada a succedere ad Amiga inc nel controllo del marchio, in modo da applicarlo su un bell'Amiga Mini prodotto da quelli del TheC64, magari puntando anche al marchio Commodore (di cui detengono già alcune proprietà intellettuali). Così rifanno una nuova piccola C= dedicata unicamente all'esperienza retro-informatica e retro-ludica di massa via emulazione (di cui sono ben esperti). Hyperion probabilmente terrà os4 e il marchio AmigaOS.

[ EBOOK/LIBRO - Blender 2.79 Grafica e Animazione 3D]

[free EBOOK - Evoluzione della Computer Grafica 3D]

[ EBOOK/LIBRO - 64K Ram (64kB che sconvolsero l'informatica)]

[Commodore Computer Blog]

[librologica]

[free eBook: "Amiga, da informatica a religione"]

++ Situazione Marchio Commodore ++

Pegasus RyuSei Ken

Post inviati: 8158

Visulizza profilo Messaggio Personale
82.52.57.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.84 Safari/537.36
Commento 47
Seiya 6 Gennaio 2018    17:32:27
Oggi i giochi per C64 nascono dal C64 Studio che tra l'altro si interfaccia perfettamente con WinVice.
Programmi e vedi sull'emulatore i risultati.

Commento modificato il 06/01/2018 alle ore 17:38:19

Il Webmaster

Post inviati: 2940

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.15.221.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:57.0) Gecko/20100101 Firefox/57.0
Commento 48 in risposta al 44 di DrProcton
Mak73 6 Gennaio 2018    19:27:59
Citazione

Citazione

Aros non prende perchè è X86, per un amighista è come il diavolo, qualcosa di cattivo
Per via di questo pensiero sono stati sviluppati due OS su PPC quando era già chiaro che il futuro era x86.

È una teoria, ma mi sa che oggi non sia più del tutto vera. Qui sul forum c'è chi esplica la passione amighista utilizzando esclusivamente un emulatore Amiga che gira su pc sotto windows ma praticamente nessuno che si dichiara utilizzatore di Aros. Ne deduco che molti amino cmq l'amiga classico. La next-gen Amiga non è riuscita ad essere all'altezza del glorioso passato della old-gen
La vampire da questo punto di vista ha di fronte un mercato più ricettivo..

Su questo forum pochissima gente parla MOS, eppure so che sono diversi ad averlo ed esserne soddisfatti, stessa cosa per AOS4. Il fatto che non se ne parli non vuol dire che non ci sia gente che non lo usa, il fatto è che qui si parla più di AmigaClassic, così sembra che non ci sia altro, difficilmente un utente che ha MOS viene qui a chiedere aiuto, eppure so che qui c'è gente che potrebbe aiutarlo.
Ci sono siti dedicati ad AROS ed al suo sviluppo, lì sicuramente è più probabile trovare qualcuno che lo usa

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 724

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.3.247.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 6.0; ALE-L21 Build/HuaweiALE-L21) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.111 Mobile Safari/537.36
Commento 49 in risposta al 47 di Seiya
DrProcton 6 Gennaio 2018    19:31:18
Citazione

Oggi i giochi per C64 nascono dal C64 Studio che tra l'altro si interfaccia perfettamente con WinVice.
Programmi e vedi sull'emulatore i risultati.

Il codice che vedo scritto sull'immagine del sito che hai linkato è cmq assembly

Il Webmaster

Post inviati: 2940

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.15.221.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:57.0) Gecko/20100101 Firefox/57.0
Commento 50 in risposta al 45 di DrProcton
Mak73 6 Gennaio 2018    19:38:32
Citazione

Citazione

ma questo non lo mette in dubbio nessuno. Ma oggi non si programma a basso livello, ma solo in C e C++ che richiedono potenza bruta che attualmente nemmeno una Vampire ti assicura.

In un mercato ristretto o prettamente hobbystico come quello di Amiga le tendenze a livello di linguaggi di programmazione trovano il tempo che trovano. Vedi i recenti (ed eccellenti) giochi sviluppati x c64. Dubito che siano stati programmati in C.

Come si diceva nell'altro topic, un conto è fare un gioco per C64, ben diverso è farlo per Amiga, più le prestazioni hardware salgono più diventa difficile, nel senso che un conto è fare ad esempio la grafica per un gioco che deve girare su C64, un conto è farla per un gioco che gira su A500. Questo perchè ovviamente su un A500 ti aspetti di più, anche a livello audio, quindi diventa più complesso fare il tutto e servono magari più persone, quindi il progetto diventa sicuramente più impegnativo.
Per questo su Amiga si vede ben poco di nuovo, perchè fare un gioco come JimPower o Shadow of the Beast, non è certo una passeggiata, serve gente brava.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 724

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.3.247.*** Mozilla/5.0 (Linux; Android 6.0; ALE-L21 Build/HuaweiALE-L21) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/63.0.3239.111 Mobile Safari/537.36
Commento 51 in risposta al 50 di Mak73
DrProcton 6 Gennaio 2018    20:11:26
Citazione

Come si diceva nell'altro topic, un conto è fare un gioco per C64, ben diverso è farlo per Amiga, più le prestazioni hardware salgono più diventa difficile, nel senso che un conto è fare ad esempio la grafica per un gioco che deve girare su C64, un conto è farla per un gioco che gira su A500. Questo perchè ovviamente su un A500 ti aspetti di più, anche a livello audio, quindi diventa più complesso fare il tutto e servono magari più persone, quindi il progetto diventa sicuramente più impegnativo.
Per questo su Amiga si vede ben poco di nuovo, perchè fare un gioco come JimPower o Shadow of the Beast, non è certo una passeggiata, serve gente brava.

In realtà questa è una caratteristica più che un difetto. L'amiga è l'ultimo degli home computer ed il primo dei personal, nel senso che puoi approcciarti a livello di programmazione in due modalità diverse: a livello macchina (come un c64 o una console a 16 bit) o ad alto livello (c, c++, basic). Ogni approccio ha i suoi benefici ed i suoi obiettivi. Amiga sarebbe davvero un ottima piattaforma educativa, da questo punto di vista.
Lavorare a livello macchina su Amiga non è più complicato che su c64. Ma non c'è dubbio che questa versatilità tenda a polverizzare lo sviluppo in direzioni diverse rispetto allo spingere l'hardware fino al limite (che è l'unico approccio possibile su un c64)

Post inviati: 224

Visulizza profilo Messaggio Personale
2.40.72.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.2; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/32.0.1667.0 Safari/537.36
Commento 52
ghillo 6 Gennaio 2018    20:49:37
Insomma mi sembra di capire che la maggior parte di voi interessa continuare a smanettare con gli Amiga Classic e probabilmente è il mercato piu' grande .
Personalmente non interessa piu' il classico , si ok ho il mio vecchio 4000 che non darei mai via ma non ho intenzione di continuare ad usare un sistema di 25 anni fa' anche se velocizzato eccetera, praticamente ci si sta adagiando sul vintage e basta .Credo che sia un peccato e un grande errore .
Ha ragione Divina quando dice che Amiga è stato sopratutto HW , ma ormai oggi si deve cambiare perchè non usufruire delle nuove tecnologie anche se non sono custom come una volta, anche Apple produce dei PC che invece di Windows gli installa su sistema operativo propietario (anche se in realtà è Unix e per questo non lo trovo per niente attraente e innovativo come al solito Apple è bravissima a fare business ma non inventa niente di nuovo).
Spero che ci sia un buon numero di utenti che la pensi come me , il problema è riuscire a far cambiare rotta a chi detiene i vari diritti e chi produce il sistema operativo.
Vedremo come al solito cosa succederà

Il Webmaster

Post inviati: 2940

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.15.221.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:57.0) Gecko/20100101 Firefox/57.0
Commento 53 in risposta al 52 di ghillo
Mak73 6 Gennaio 2018    21:20:46
Citazione

Insomma mi sembra di capire che la maggior parte di voi interessa continuare a smanettare con gli Amiga Classic e probabilmente è il mercato piu' grande .
Personalmente non interessa piu' il classico , si ok ho il mio vecchio 4000 che non darei mai via ma non ho intenzione di continuare ad usare un sistema di 25 anni fa' anche se velocizzato eccetera, praticamente ci si sta adagiando sul vintage e basta .Credo che sia un peccato e un grande errore .
Ha ragione Divina quando dice che Amiga è stato sopratutto HW , ma ormai oggi si deve cambiare perchè non usufruire delle nuove tecnologie anche se non sono custom come una volta, anche Apple produce dei PC che invece di Windows gli installa su sistema operativo propietario (anche se in realtà è Unix e per questo non lo trovo per niente attraente e innovativo come al solito Apple è bravissima a fare business ma non inventa niente di nuovo).
Spero che ci sia un buon numero di utenti che la pensi come me , il problema è riuscire a far cambiare rotta a chi detiene i vari diritti e chi produce il sistema operativo.
Vedremo come al solito cosa succederà

La penso come te ma purtroppo non credo che sia realizzabile, parlando di AOS4, da quel che ho letto nell'intervista linkata da Divina, sembra che portarlo su x86/x64 sia molto difficile, in più da cosa ne dice molte cose sono piuttosto arretrate e da rivedere.
Per cosa ne so, un porting di MOS verso x86/x64 è molto più fattibile, sembra che lo abbiano realizzato diciamo con più lungimiranza, ovviamente questo non vuol dire che sia facile tale porting.
AROS sotto questo aspetto è sicuramente il più versatile, infatti ne esistono versioni per x86/x64 per PPC, ARM e 68k, il problema però è che non ha le API degli altri due, ma è più arretrato, considerando che sono arretrati anche gli atri due
Dal mio punto di vista è sbagliato spendere soldi in hardware per le vecchie macchine quando ci si potrebbe unire tutti e decidere di finanziare uno degli OS NG e così garantirsi un po' di futuro.

Pace e bene a tutti.

consulenza informatica ambito aziendale - appliance sicurezza - ambienti server multipiattaforma - servizi hosting - networking

Post inviati: 1879

Visulizza profilo Messaggio Personale
217.133.133.*** Mozilla/5.0 (Macintosh; Intel Mac OS X 10.11; rv:57.0) Gecko/20100101 Firefox/57.0
Commento 54
divina 6 Gennaio 2018    21:38:33
questo è una sorta di schema per cercare di "districarsi"
https://s12.postimg.org/khus2y9wd/BBB_Workbench.png

Commento modificato il 06/01/2018 alle ore 21:42:42


Utenti inseriti in lista ignore: carlo;Nessuno

MorphOS 3.9-PowerMac G5 &&PowerMac G4 FW800 &&Pegasos2 G4 //AmigaOS4.1 FE - AMiGA4000T&D &&1200 &&600 &&500 - Mac Intel &&Powerpc &&68K - x64 servers -


Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.238.63.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 55
Nightwings 7 Gennaio 2018    07:36:23
Sono già stati annunciati alcuni portatili che monteranno CPU Snapdragon 835/845. Non sarebbe proprio possibile cavarne fuori qualcosa con AmigaOS? Potrebbe "accontentare" gli amighisti "duri e puri" che rifiutano Intel a prescindere rendendo il porting dell'OS più semplice (so poco o nulla di codici, kernel e architetture)? Sarebbe un passo per "rilanciare" il sistema sperando dia una scossa al duopolio soffocante che ci opprime.

cgugl

Post inviati: 1717

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.150.201.*** Mozilla/5.0 (X11; Linux x86_64; rv:45.0) Gecko/20100101 Firefox/45.0
Commento 56 in risposta al 55 di Nightwings
cgugl 7 Gennaio 2018    09:04:16
Citazione

Sono già stati annunciati alcuni portatili che monteranno CPU Snapdragon 835/845. Non sarebbe proprio possibile cavarne fuori qualcosa con AmigaOS? Potrebbe "accontentare" gli amighisti "duri e puri" che rifiutano Intel a prescindere rendendo il porting dell'OS più semplice (so poco o nulla di codici, kernel e architetture)? Sarebbe un passo per "rilanciare" il sistema sperando dia una scossa al duopolio soffocante che ci opprime.

dovresti installare un linux basilare e quindi UAE...
Ma a quel punto la gente penserà che non hai un "amiga", ma linux...

Il Webmaster

Post inviati: 2940

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.15.221.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:57.0) Gecko/20100101 Firefox/57.0
Commento 57 in risposta al 55 di Nightwings
Mak73 7 Gennaio 2018    09:39:57
Citazione

Sono già stati annunciati alcuni portatili che monteranno CPU Snapdragon 835/845. Non sarebbe proprio possibile cavarne fuori qualcosa con AmigaOS? Potrebbe "accontentare" gli amighisti "duri e puri" che rifiutano Intel a prescindere rendendo il porting dell'OS più semplice (so poco o nulla di codici, kernel e architetture)? Sarebbe un passo per "rilanciare" il sistema sperando dia una scossa al duopolio soffocante che ci opprime.

AROS probabilmente ci girerà senza problemi, gira già sugli smartphone.
Sempre basandomi sull'intervista di Olaf Barthel linkata da Divina precedentemente, probabilmente un porting di AOS4 su ARM è più fattibile che su x86.
Portarci MOS non avrebbe senso in quanto può già girare su dei Mac portatili che probabilmente sono più potenti, credo che cmq non ci sarebbe problema.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 1273

Visulizza profilo Messaggio Personale
82.53.68.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 58
andres 7 Gennaio 2018    15:52:50
Secondo me serve una proprietà con volontà e budget per rimettere tutti i pezzi insieme (Commodore compresa), passo assolutamente necessario e preliminare per poter pianificare qualsiasi cosa. E, soprattutto, per trovare investitori.
Poi decideranno se passare ad ARM o x64, via che mi pare pressoché obbligata.

A1200/020+68882 - 6 MB RAM - AmigaOS 3.0

Parliamo di home recording e audio - http://www.homerecording.it

Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
217.172.211.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 59 in risposta al 56 di cgugl
Nightwings 7 Gennaio 2018    15:54:36
Citazione

Citazione

Sono già stati annunciati alcuni portatili che monteranno CPU Snapdragon 835/845. Non sarebbe proprio possibile cavarne fuori qualcosa con AmigaOS? Potrebbe "accontentare" gli amighisti "duri e puri" che rifiutano Intel a prescindere rendendo il porting dell'OS più semplice (so poco o nulla di codici, kernel e architetture)? Sarebbe un passo per "rilanciare" il sistema sperando dia una scossa al duopolio soffocante che ci opprime.

dovresti installare un linux basilare e quindi UAE...
Ma a quel punto la gente penserà che non hai un "amiga", ma linux...

Infatti.
A me piacerebbe tantissimo un ritorno alla "varietà" di allora. Oggi non ci sarebbero nemmeno più problemi dello scambio dei files o delle periferiche di memorizzazione ecc. Mancano prodotti "commerciali", quindi ben implementati. Il "successo" dell'iniziativa ZX Spectrum Next
http://www.specnext.com/
E' dato proprio grazie ad una re-implementazione della macchina, capace di usare le vecchie periferiche, ad un form factor disegnato dall'originale designer Rick Dickinson, scatola, manuale... possibile che i detentori dei vari "cadaverini" della Commodore non riescano a mettersi d'accordo per fare qualcosa in comune?

Commento modificato il 07/01/2018 alle ore 16:02:42

Post inviati: 42

Visulizza profilo Messaggio Personale
79.33.53.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/58.0.3029.110 Safari/537.36 Edge/16.16299
Commento 60 in risposta al 35 di ghillo
Nightwings 8 Gennaio 2018    08:22:40
Citazione

Sia Hyperion che Cloanto sono due aziende e di conseguenza devono fare profitto per campare, e non c'è niente di male in tutto questo. Io mi sento solo di criticare il loro operato per rilanciare la piattaforma Amiga nel caso di Hyperion di fossilizzarsi sul PPC e quindi di avere un HW propietario costoso e non al passo coi tempi ,invece Cloanto ha sempre puntato all'emulazione e al ricordo dei vecchi tempi . Per rilanciare la piattaforma a mio avviso non ha fatto niente e se il PPC non ha futuro continuare a insistere sul 68k e sui classic è pura follia è il voler campare su dei bei ricordi e basta.
Io sono utente OS4 e il classic non mi interessa e a mio avviso si dovrebbe voltare pagina , basta ormai quei tempi sono andati ,cosa si fa continiamo ad usare software vecchio ormai di 20 anni su macchine che hanno fatto storia ma ormai si deve cambiare. Vampire continuare a sviluppare il 3.1 è un raschiare il fondo del barile.
Che fine ha fatto l'Amighismo , l'innovazione ormai sembra solo accontentarsi di rivivere il passato.
Io voglio un Amiga NG al passo coi tempi ,se l'HW non ha piu' senso produrlo per motivi economici visto che non ci sono multinazionali che investono in questo HW Amiga allora basta passiamo a X86 concentriamoci sul sistema operativo e sugli applicativi se poi un domani ci saranno le condizioni si puo' pensare di investire su un nuovo HW ma altrimenti basta se no è solo uno spillare soldi di prodotti non supportati completamente con prestazioni mediocri.
Concentrarsi sull'OS e che giri su piu' dispositivi possibili (Computer, tablet ,cellulari) il mondo informatico si sa dirigendo su queste apparecchiature. Lo so anch'io che nel cuore di ogni Amighista è rimasto l'Hardware dei tempi di Commodore quando Amiga era il top e gli altri erano sotto di lui anni luce ,ma ormai il mondo è cambiato.
Sul fatto di rilasciare i sorgenti potrebbe essere una grande cosa, ma senza un guida si riuscirà a portare avanti lo sviluppo? La comunità si è divisa quale progetto portare avanti OS4.x ,MOS, Aros o si può confluire verso un unico sistema unendo le tre anime e di conseguenza gli sviluppatori? Si puo' ancora sviluppare qualcosa di alternativo e innovativo?
Comunque basta Amiga Classic, basta HW costoso e non performante basta guerra fra i tre OS Amiga like , e che si voglia veramente realizzare un vero Amiga NG.
Forse aver giocato le carte giuste e avere avuto persone capaci il progetto di Amiga Inc. era l'unico che poteva riportare la piattaforma sul mercato ,se il tutto fosse andato a finire con un nuovo Amiga OS indipendete dall'HW e dal dispositivo su cui poteva girare tramite il loro processore virtuale , ma non certo solo come un player di applicazioni per cellulari.
Questo è il mio pensiero e spero che chi puo' far qualcosa lo capisca , insomma voglio un reale NUOVO SISTEMA non voglio piu' rincorrere il passato.

Non potrei essere più d'accordo.
Siamo in era di deep learning, Internet of Thing, Realtà aumentata. Il Personal Computer è in declino in favore dei dispositivi Mobile che hanno soppiantato quello che una volta era l'Home Computer... e prima o poi il Personal... e parlare ancora di schede acceleratrici fa un po' sorridere. Amiga oggi che farebbe? La grafica in Bitmap? O farebbe girare Witcher 3, Maya, Photoshop? Userebbe il vecchio Toaster o Adobe Premiere ed After Effects? Non avrebbe anche lei dispositivi Mobile e Tablet? Conservare le peculiarità buone e via tutto il vecchiume (incluso il "feticismo custom"). Era una piattaforma splendida, per molti versi superiore anche a certi Mac... perchè non dargli la possibilità di uscire dai ricordi e dal "giocattolume"?

Pagine: -1-2- [3] -4-5-

Indice: Forum / Varie su Amiga

Utenti Online
Utenti registrati: 849 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 3 registrati - SukkoPera - Oge - galvanica -
7 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: serukun76

Buon Compleanno a Luillui - 
© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito Ť dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.34443497657776 secondi