Mený principale
 Notizie
 Grafica
 Forum
 Links
 Retro Trailer
 Recensioni
 Modelli Amiga
 Storia Amiga
 Retro-Gamers
 Lista Utenti
 Contatti
 Policy sito
Ricerca Google

Login

Nick


Password


30 Gennaio 2020 Postato da: divina
2019-nCoV virus
l' Oms ha dichiarato questa sera l' emergenza globale per il nuovo coronavirus 2019-nCoV

Ciò poiché nonostante gli sforzi profusi dalla Cina per cercare di arginare il problema, non risulta possibile ad oggi supporre quanto possa essere significativa questa emergenza e pertanto è necessario essere sufficientemente preparati per poterla affrontare

https://www.facebook.com/WHO/videos/2803414043030186

Modificato il 31/01/2020 alle ore 00:00:42

Commenti: 2087  Aggiungi - Pagine: 1...-101-102-103-104-105

Indice: forum / Zona libera


Il Webmaster

Post inviati: 4676

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.172.*** Mozilla/5.0 (Android 8.0.0; Mobile; rv:82.0) Gecko/82.0 Firefox/82.0
Commento 1401
Mak73 7 Novembre 2020    14:14:56
Riguardo ai numeri occorre fare attenzione in quanto i positivi si riferisce ai tamponi non alle persone, questo vuol dire che se faccio il tampone oggi è sono positivo quindi me lo rifanno e risulto ancora positivo, vengo contato due volte. Questo fatto distorce enormemente i dati e a parer mio è fatto per creare panico, perché è ovvio che abbiano il dato reale del numero dei positivi, ma non lo danno.

Pace e bene a tutti.

Post inviati: 430

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.61.160.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1402
stretto 7 Novembre 2020    14:20:36
Proprio oggi tg hanno detto aumento dei casi positivi facendo una stima oggi tot mese prossimo ancora tra 3 mesi saremo diecimila positivi ovvio
Come fai a fare certe stime ? come fanno assere triplicati ??? la gente muore tra questi e guarisce anche quindi saranno sempre meno visto che ci sta una percentuale oltre 80$ che GUARISCE o da sola asintomatici o con aiuti in terapia intensiva

https://vampireitalia.forumfree.it/

Il Webmaster

Post inviati: 4676

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.172.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1403
Mak73 7 Novembre 2020    14:39:50
Cip i problemi sono molti, in parte hai ragione dicendo che già normalmente purtroppo muoiono moltissime persone senza considerare il Covid, in un certo senso su questo un po' ci "giocano" perchè se uno va a vedere i dati, si accorge che all'anno in Italia per malattie varie, ma in primis quelle cardiache, muoiono circa 500.000 persone.

Ovviamente in questo mezzo milione di persone, ci sono moltissimi anziani che purtroppo prima o poi tocca loro, però non dicendo niente tutto passa in sordina.
Però il grosso problema del COVID è che appunto si va aggiungere a tutto quello che già c'è, per di più moltissimi pazienti che richiedono un livello di cure che se non sono intensive sono sub-intensive e questo porta alla saturazione del nostro sistema sanitario nazionale, ma non solo il nostro.

Se consideri che il sistema sanitario stava cercando di recuperare tutte quelle visite/esami di controllo rimandati a causa della prima ondata, capirai bene che questa seconda ondata è peggio per forza di cose, perchè in realtà la sanità doveva ancora finire di smaltire la prima di ondata.

Purtrppo abbiamo una classe giornalistica che non vale l'aria che respira, e quindi ci troviamo con una marea di dati che alla fine ben poche persone riescono a capire.

Pace e bene a tutti.

Blue-troll!

Post inviati: 591

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.135.*** Mozilla/5.0 (Macintosh; PowerPC MorphOS 3.15; Odyssey Web Browser; rv:1.26) AppleWebKit/538.10 (KHTML, like Gecko) OWB/1.26 Safari/538.10
Commento 1404
Guruman 7 Novembre 2020    16:32:22
In risposta a Mak73
Mak73 ha scritto
Riguardo ai numeri occorre fare attenzione in quanto i positivi si riferisce ai tamponi non alle persone, questo vuol dire che se faccio il tampone oggi è sono positivo quindi me lo rifanno e risulto ancora positivo, vengo contato due volte. Questo fatto distorce enormemente i dati e a parer mio è fatto per creare panico, perché è ovvio che abbiano il dato reale del numero dei positivi, ma non lo danno.

Marco, mi permetto di correggerti (e così rispondo anche ad altri che hanno sostenuto questa cosa partendo solo da un "ma siamo sicuri che...?"). Il numero che viene dato ogni sera è quello dei *nuovi* positivi e viene dato proprio con questa dizione, già depurato dai risultati dei tamponi di controllo. Infatti quel numero viene aggiunto a quello degli attualmente positivi (a cui viene tolto ogni giorno il numero dei guariti e dei morti, i due esiti della malattia). Non è difficile trovare tutti i numeri, ad esempio quelli elaborati dalla fondazione Gimbe sono pubblicati tutti i giorni su La Repubblica online: situazione di ieri . Infatti la percentuale di positivi sul numero di tamponi che viene detta la sera al telegiornale (ieri attorno al 15%) è falsa perché non tiene conto dei tamponi di controllo. I nuovi positivi sul totale di tamponi diagnstici sono ormai circa il 25%, come puoi controllare da quel link, dove trovi tutti i dati, regione per regione, percentuali dei tamponi diagnostici e di controllo incluse. Non c'è nessun complotto, e semmai i dati reali sono un po' peggiori di quelli raccontati la sera al TG.
Del resto c'è il numero dei morti che più di tanto non mente (ah, l'ISS dice anche quanti sono direttamente a causa del CoViD19, nonostante potessero avere anche patologie pregresse: sono l'89%, il rimanente 11% sono quelli a cui il CoViD ha solo dato il colpo di grazia ma erano già più di là che di qua). Ieri 450 morti, e sappiamo che il CoViD19 nei paesi avanzati ha una mortalità del'1% circa, che per ogni morto ci sono circa due persone che hanno bisogno di terapia intensiva per una media di 7-10 giorni, che per ogni terapia intensiva ci sono 5 ricoveri, e insomma, tutto torna. Compreso il fatto che adesso un bel po' di contagiati ci stanno sfuggendo e sarà sempre peggio, perché i morti arrivano almeno una settimana dopo il contagio e i sintomi. Tutto regge finché regge la sanità: quando si satura, la mortalità cresce ben sopra l'1% perché se non hai posti in terapia intensiva e respiratori liberi, finiscono per morire persone che ce l'avrebbero fatta, ed è quello che per un periodo per fortuna breve è accaduto in primavera a Bergamo e Brescia, e quello che dobbiamo cercare non accada più da nessuna parte. Perché quando accade la mortalità si alza e rischiano di lasciarci le penne anche persone non più così anziane. E rischiano di lasciarci le penne persone che hanno avuto infarti, ictus o semplici incidenti, perché non c'è posto per curarli.

Saluti,
Andrea

Post inviati: 339

Visulizza profilo Messaggio Personale
88.149.244.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/85.0.4183.121 Safari/537.36
Commento 1405
ivano9999 7 Novembre 2020    16:43:01
In risposta a Guruman
Guruman

In risposta a Mak73
Mak73 ha scritto
Riguardo ai numeri occorre fare attenzione in quanto i positivi si riferisce ai tamponi non alle persone, questo vuol dire che se faccio il tampone oggi è sono positivo quindi me lo rifanno e risulto ancora positivo, vengo contato due volte. Questo fatto distorce enormemente i dati e a parer mio è fatto per creare panico, perché è ovvio che abbiano il dato reale del numero dei positivi, ma non lo danno.

Marco, mi permetto di correggerti (e così rispondo anche ad altri che hanno sostenuto questa cosa partendo solo da un "ma siamo sicuri che...?"). Il numero che viene dato ogni sera è quello dei *nuovi* positivi e viene dato proprio con questa dizione, già depurato dai risultati dei tamponi di controllo. Infatti quel numero viene aggiunto a quello degli attualmente positivi (a cui viene tolto ogni giorno il numero dei guariti e dei morti, i due esiti della malattia). Non è difficile trovare tutti i numeri, ad esempio quelli elaborati dalla fondazione Gimbe sono pubblicati tutti i giorni su La Repubblica online: situazione di ieri . Infatti la percentuale di positivi sul numero di tamponi che viene detta la sera al telegiornale (ieri attorno al 15%) è falsa perché non tiene conto dei tamponi di controllo. I nuovi positivi sul totale di tamponi diagnstici sono ormai circa il 25%, come puoi controllare da quel link, dove trovi tutti i dati, regione per regione, percentuali dei tamponi diagnostici e di controllo incluse. Non c'è nessun complotto, e semmai i dati reali sono un po' peggiori di quelli raccontati la sera al TG.
Del resto c'è il numero dei morti che più di tanto non mente (ah, l'ISS dice anche quanti sono direttamente a causa del CoViD19, nonostante potessero avere anche patologie pregresse: sono l'89%, il rimanente 11% sono quelli a cui il CoViD ha solo dato il colpo di grazia ma erano già più di là che di qua). Ieri 450 morti, e sappiamo che il CoViD19 nei paesi avanzati ha una mortalità del'1% circa, che per ogni morto ci sono circa due persone che hanno bisogno di terapia intensiva per una media di 7-10 giorni, che per ogni terapia intensiva ci sono 5 ricoveri, e insomma, tutto torna. Compreso il fatto che adesso un bel po' di contagiati ci stanno sfuggendo e sarà sempre peggio, perché i morti arrivano almeno una settimana dopo il contagio e i sintomi. Tutto regge finché regge la sanità: quando si satura, la mortalità cresce ben sopra l'1% perché se non hai posti in terapia intensiva e respiratori liberi, finiscono per morire persone che ce l'avrebbero fatta, ed è quello che per un periodo per fortuna breve è accaduto in primavera a Bergamo e Brescia, e quello che dobbiamo cercare non accada più da nessuna parte. Perché quando accade la mortalità si alza e rischiano di lasciarci le penne anche persone non più così anziane. E rischiano di lasciarci le penne persone che hanno avuto infarti, ictus o semplici incidenti, perché non c'è posto per curarli.

Saluti,
Andrea


Ti sbagli

https://www.byoblu.com/2020/11/05/una-seconda-onda ta-di-bugie-e-omissioni-giovanni-lazzaretti/

Post inviati: 1193

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.1.239.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/86.0.4240.183 Safari/537.36
Commento 1406
GabrieleNick 7 Novembre 2020    17:02:13
Ieri record di guariti e dimessi: più di 10.500 in tutta Italia

AfAOne

Post inviati: 5230

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.10.88.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1407
AfAOne 7 Novembre 2020    17:10:12
In risposta a Guruman
Guruman

In risposta a Mak73
Mak73 ha scritto
Riguardo ai numeri occorre fare attenzione in quanto i positivi si riferisce ai tamponi non alle persone, questo vuol dire che se faccio il tampone oggi è sono positivo quindi me lo rifanno e risulto ancora positivo, vengo contato due volte. Questo fatto distorce enormemente i dati e a parer mio è fatto per creare panico, perché è ovvio che abbiano il dato reale del numero dei positivi, ma non lo danno.

Marco, mi permetto di correggerti (e così rispondo anche ad altri che hanno sostenuto questa cosa partendo solo da un "ma siamo sicuri che...?"). Il numero che viene dato ogni sera è quello dei *nuovi* positivi e viene dato proprio con questa dizione, già depurato dai risultati dei tamponi di controllo. Infatti quel numero viene aggiunto a quello degli attualmente positivi (a cui viene tolto ogni giorno il numero dei guariti e dei morti, i due esiti della malattia). Non è difficile trovare tutti i numeri, ad esempio quelli elaborati dalla fondazione Gimbe sono pubblicati tutti i giorni su La Repubblica online: situazione di ieri . Infatti la percentuale di positivi sul numero di tamponi che viene detta la sera al telegiornale (ieri attorno al 15%) è falsa perché non tiene conto dei tamponi di controllo. I nuovi positivi sul totale di tamponi diagnstici sono ormai circa il 25%, come puoi controllare da quel link, dove trovi tutti i dati, regione per regione, percentuali dei tamponi diagnostici e di controllo incluse. Non c'è nessun complotto, e semmai i dati reali sono un po' peggiori di quelli raccontati la sera al TG.
Del resto c'è il numero dei morti che più di tanto non mente (ah, l'ISS dice anche quanti sono direttamente a causa del CoViD19, nonostante potessero avere anche patologie pregresse: sono l'89%, il rimanente 11% sono quelli a cui il CoViD ha solo dato il colpo di grazia ma erano già più di là che di qua). Ieri 450 morti, e sappiamo che il CoViD19 nei paesi avanzati ha una mortalità del'1% circa, che per ogni morto ci sono circa due persone che hanno bisogno di terapia intensiva per una media di 7-10 giorni, che per ogni terapia intensiva ci sono 5 ricoveri, e insomma, tutto torna. Compreso il fatto che adesso un bel po' di contagiati ci stanno sfuggendo e sarà sempre peggio, perché i morti arrivano almeno una settimana dopo il contagio e i sintomi. Tutto regge finché regge la sanità: quando si satura, la mortalità cresce ben sopra l'1% perché se non hai posti in terapia intensiva e respiratori liberi, finiscono per morire persone che ce l'avrebbero fatta, ed è quello che per un periodo per fortuna breve è accaduto in primavera a Bergamo e Brescia, e quello che dobbiamo cercare non accada più da nessuna parte. Perché quando accade la mortalità si alza e rischiano di lasciarci le penne anche persone non più così anziane. E rischiano di lasciarci le penne persone che hanno avuto infarti, ictus o semplici incidenti, perché non c'è posto per curarli.

Saluti,
Andrea


Quoto tutto, anche se uno ripete più volte il tampone deve comunque far parte del conteggio "giornaliero" è l'esatta misurazione giornaliera altrimenti sarebbe falsata, se uno guarisce il "numero giornaliero" diminuirà come aumenterà se uno continua ad essere positivo al secondo tampone, sarebbe giusto fare una distinsione che non serveirebbe a nessuno quello che interessa è il numero reale di infetti che "ogni giorno abbiamo in italia"

Il moltiplicarsi dei deceduti dovrebbe far riflettere, se in un certo posto morivano 10 persone al mese indipendentemente dalla malattia covid o non covid, ora in quel certo posto ci sono 10 morti giornalieri, basta questo per far riflettere.

I TG Naziononali come accade qua ha giornalisti che fanno trasmissioni disastrofiche, altre invece che fanno il contrario ma questo è solo un dato di fatto, ma a mio avviso quello che è importante è che le notizie non siano fantasiose, cosa che su un TG di stato non può avvenire visto il rigido controllo e le denunce facili.

Commento modificato il 07/11/2020 alle ore 17:14:58


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Il Webmaster

Post inviati: 4676

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.172.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1408
Mak73 7 Novembre 2020    17:45:21
In risposta a Guruman
Guruman

In risposta a Mak73
Marco, mi permetto di correggerti (e così rispondo anche ad altri che hanno sostenuto questa cosa partendo solo da un "ma siamo sicuri che...?")..... CUT...


In realtà non è così, la moglie di un mio collega di lavoro fa statistica per ISS e il discorso dei tamponi fatti sulla stessa persona e quindi ricontati mi viene confermato da lei.

Di fatto però questa cosa benchè sbagliata, alla fine viene ad incidere marginalmente sul dato finale e in un momento come questo quindi, tenerne conto sarebbe solo una perdita di tempo, a detta sua.

In sostanza, se mi fanno un tampone e risulto positivo, viene contato, anche se poi ne faccio altri due negativi.

La cosa un po' paradossale è che se faccio il primo tampone ed è negativo, sono a posto.

Voglio precisare che sono tutt'altro che un negazionista, ho amici in Croce Rossa e altri che lavorano in ospedale che purtroppo mi confermano la situazione piuttosto grave, del resto qui l'esercito ha già montato un ospedale da campo, quindi sarebbe piuttosto stupido voler negare la cosa. Come ho già detto, nella prima ondata ho avuto dei colleghi che lo hanno avuto e ovviamente non stanno vivendo bene questa seconda ondata, sopratutto quelli che sono stati decisamente male.

Diciamo che alla fine, come dici tu, i morti purtroppo ci sono e quelli non mentono, però certi errori di 'conteggio' dovuti anche al fatto che neanche il tampone è un sistema preciso, vengono alla fine minimizzati proprio per l'elevato numero di tamponi eseguiti, è per questo che stanno anche cercando di farne il più possibile, per cercare di minimizzare questi errori.



Pace e bene a tutti.

Post inviati: 339

Visulizza profilo Messaggio Personale
88.149.244.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/85.0.4183.121 Safari/537.36
Commento 1409
ivano9999 7 Novembre 2020    19:11:58
In risposta a AfAOne
AfAOne

In risposta a Guruman
Guruman

In risposta a Mak73
Mak73 ha scritto
Riguardo ai numeri occorre fare attenzione in quanto i positivi si riferisce ai tamponi non alle persone, questo vuol dire che se faccio il tampone oggi è sono positivo quindi me lo rifanno e risulto ancora positivo, vengo contato due volte. Questo fatto distorce enormemente i dati e a parer mio è fatto per creare panico, perché è ovvio che abbiano il dato reale del numero dei positivi, ma non lo danno.

Marco, mi permetto di correggerti (e così rispondo anche ad altri che hanno sostenuto questa cosa partendo solo da un "ma siamo sicuri che...?"). Il numero che viene dato ogni sera è quello dei *nuovi* positivi e viene dato proprio con questa dizione, già depurato dai risultati dei tamponi di controllo. Infatti quel numero viene aggiunto a quello degli attualmente positivi (a cui viene tolto ogni giorno il numero dei guariti e dei morti, i due esiti della malattia). Non è difficile trovare tutti i numeri, ad esempio quelli elaborati dalla fondazione Gimbe sono pubblicati tutti i giorni su La Repubblica online: situazione di ieri . Infatti la percentuale di positivi sul numero di tamponi che viene detta la sera al telegiornale (ieri attorno al 15%) è falsa perché non tiene conto dei tamponi di controllo. I nuovi positivi sul totale di tamponi diagnstici sono ormai circa il 25%, come puoi controllare da quel link, dove trovi tutti i dati, regione per regione, percentuali dei tamponi diagnostici e di controllo incluse. Non c'è nessun complotto, e semmai i dati reali sono un po' peggiori di quelli raccontati la sera al TG.
Del resto c'è il numero dei morti che più di tanto non mente (ah, l'ISS dice anche quanti sono direttamente a causa del CoViD19, nonostante potessero avere anche patologie pregresse: sono l'89%, il rimanente 11% sono quelli a cui il CoViD ha solo dato il colpo di grazia ma erano già più di là che di qua). Ieri 450 morti, e sappiamo che il CoViD19 nei paesi avanzati ha una mortalità del'1% circa, che per ogni morto ci sono circa due persone che hanno bisogno di terapia intensiva per una media di 7-10 giorni, che per ogni terapia intensiva ci sono 5 ricoveri, e insomma, tutto torna. Compreso il fatto che adesso un bel po' di contagiati ci stanno sfuggendo e sarà sempre peggio, perché i morti arrivano almeno una settimana dopo il contagio e i sintomi. Tutto regge finché regge la sanità: quando si satura, la mortalità cresce ben sopra l'1% perché se non hai posti in terapia intensiva e respiratori liberi, finiscono per morire persone che ce l'avrebbero fatta, ed è quello che per un periodo per fortuna breve è accaduto in primavera a Bergamo e Brescia, e quello che dobbiamo cercare non accada più da nessuna parte. Perché quando accade la mortalità si alza e rischiano di lasciarci le penne anche persone non più così anziane. E rischiano di lasciarci le penne persone che hanno avuto infarti, ictus o semplici incidenti, perché non c'è posto per curarli.

Saluti,
Andrea



I TG Naziononali come accade qua ha giornalisti che fanno trasmissioni disastrofiche, altre invece che fanno il contrario ma questo è solo un dato di fatto, ma a mio avviso quello che è importante è che le notizie non siano fantasiose, cosa che su un TG di stato non può avvenire visto il rigido controllo e le denunce facili.


I tg nazionali di stato della rai sono controllati dal governo lo stesso governo che è salito al potere senza essere eletto dal popolo, perche un tg del genere
dovrebbe dare notizie contro lo stato.

Commento modificato il 07/11/2020 alle ore 19:13:53

Il Webmaster

Post inviati: 4676

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.172.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1410
Mak73 7 Novembre 2020    21:58:02
In risposta a ivano9999
ivano9999


I tg nazionali di stato della rai sono controllati dal governo lo stesso governo che è salito al potere senza essere eletto dal popolo, perche un tg del genere
dovrebbe dare notizie contro lo stato.



Questa è una frase fatta per la propaganda politica, questo perchè in Italia nessun governo è mai stato eletto dal popolo, non può esserlo in quanto non è previsto dal nostro ordinamento, il popolo elegge i suoi rappresentanti che poi se raggiungo un accordo per formare una maggioranza possono formare un governo.

Questa è roba praticamente da elementari, solo che purtroppo il livello popolare è così basso che quelli come Salvini ci vanno a nozze.

@Tutti
Non fate mega quotoni, altrimenti diventa illeggibile.

Pace e bene a tutti.

consulenza informatica ambito aziendale - appliance sicurezza - ambienti server multipiattaforma - servizi hosting - networking

Post inviati: 6080

Visulizza profilo Messaggio Personale
217.133.133.*** Mozilla/5.0 (Macintosh; Intel Mac OS X 10.13; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1411
divina 7 Novembre 2020    22:35:13
altra giornata pesantissima per l' Italia, con ben 39811 nuovi contagi e 425 morti.
Ci si avvicina a passi da gigante a 1 milione di contagi (poco tempo fa eravamo ad 1/3)
Nelle regioni di fascia rossa, è putroppo triste notare un cospicuo numero di imbecilli che ancora ad oggi, in questa situazione gravissima, disattengono le normali norme di sicurezza obbligatorie (temo mai ne verremo fuori; non c'è testa, intelligenza, buon senso e senso civico)

Commento modificato il 07/11/2020 alle ore 22:36:56


lunga vita al popolo ucraino massacrato dal criminale nazista Putin - fuck Putin - by Måneskin

Hey Hey Rise Up - by vecchietti Pink Floyd

Gasoline - by Måneskin


amig4be

Post inviati: 2934

Visulizza profilo Messaggio Personale
93.37.178.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64) AppleWebKit/537.36 (KHTML, like Gecko) Chrome/86.0.4240.183 Safari/537.36
Commento 1412
amig4be 7 Novembre 2020    22:57:22
In risposta a GabrieleNick
GabrieleNick

Ieri record di guariti e dimessi: più di 10.500 in tutta Italia


Ormai i dati negativi, per quanto divenuti nuovamente e tristemente enormi, impattano meno, molto meno rispetto a marzo/aprile. Lo stesso governo stabilendo ben 21 diversi indicatori per decidere se una regione debba essere rossa, arancione o gialla, ha tolto potenza di fuoco a chi sventola unicamente i dati negativi e che per giunta lo fa nel peggior modo possibile allo scopo di terrorizzare. Ad esempio, secondo i catastrofisti, i visionari dell'apocalisse, la Campania sembrava praticamente un lazzaretto, ma poi si è scoperta essere una zona gialla, a minore rischio. Invece zone che parevano quasi covid free fino a qualche mese fa, sono diventate arancione e rischiano il rosso. Gli occhi ora sono finalmente puntati sulla sanità e la sua capacità di reggere un numero elevato di ricoveri e meno sull'allarmismo. Le regioni dovranno giocoforza darsi una mossa e completare i piani di potenziamento degli ospedali se vogliono tornare gialle e consentire a tutte le attività economiche di riprendere. Secondo me il governo ha finalmente azzeccato un dpcm, anche se non so per quale miracolo.

Commento modificato il 07/11/2020 alle ore 23:12:30


[EBOOK/LIBRO - Blender 2.93 LTS - Grafica e Animazione 3D]

[free EBOOK - Evoluzione della Computer Grafica 3D]

[EBOOK/LIBRO - 64K Ram (64kB che sconvolsero l'informatica) Edizione 2020]

[Commodore Computer Blog]

[librologica]

[free eBook: "Amiga, da informatica a religione"]

Jay Miner (Hi-Toro) e Tony Wilen (WinUAE). L'alfa e l'omega della storia Amiga

Radicchio is going to save the World (commento 1326)

AfAOne

Post inviati: 5230

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.10.88.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1413
AfAOne 7 Novembre 2020    23:06:13
In Sicilia, Puglia e Calabria negli anni hanno chiuso tanti ospedaletti perchè ritenuti inutili e costosi e questi sono i risultati, la Campania invece non ha fatto questo e nonostante abbia molti più contagi di Sicilia, Puglia e Calabria si ritrova in Zona Gialla.

Le Zone Rosse e le Zone Arancioni non sono state penalizzate ma protette da un eventuale affollamento di contagi.

A favore di queste 3 Regioni è che ci sono meno irresponsabili che non credono alla gravità dei fatti e meno irresponsabili che non mettono la mascherina o che non rispettano le regole, questo è il motivo per cui hanno meno infezioni e meno decessi, speriamo che continuino così, gli altri che non rispetteranno le regole ne pagheranno le conseguenze.

Adesso si sono messi in mezzo anche i Visoni, "Paura per il Virus mutato nei visoni: confini chiusi per la Danimarca" saranno ammazzati dai 15 ai 17 Milioni di Visoni (terzo articolo) in Danimarca. Il problema Visoni a Maggio scorso anche in Olanda.

Commento modificato il 07/11/2020 alle ore 23:22:08


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Post inviati: 430

Visulizza profilo Messaggio Personale
151.61.168.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1414
stretto 7 Novembre 2020    23:49:48
Confrontando quelli di ieri, 5 novembre, con quelli del 21 marzo scorso, infatti, i ricoverati con sintomi sono passati a essere dal 41% dei contagiati all'attuale 4,9%, nelle terapie intensive prima si trovavano il 6,7% dei pazienti Covid, oggi siamo allo 0,5%. Mentre in isolamento domiciliare ora

https://vampireitalia.forumfree.it/

AfAOne

Post inviati: 5230

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.10.88.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1415
AfAOne 7 Novembre 2020    23:54:35
Si questo è vero adesso il Virus è più feroce verso le persone più deboli, diciamo che gran parte dei ricoverati potrebbe curarsi a casa ma questo non significa che non bisogna proteggersi, nessuno anche giovani non possono conoscere la gravità in caso di contagio o quello che potrebbe causare in famiglia quindi meglio prevenire che curare.

Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Il Webmaster

Post inviati: 4676

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.172.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1416
Mak73 8 Novembre 2020    00:00:06
In risposta a AfAOne
AfAOne

In Sicilia, Puglia e Calabria negli anni hanno chiuso tanti ospedaletti perchè ritenuti inutili e costosi e questi sono i risultati, la Campania invece non ha fatto questo e nonostante abbia molti più contagi di Sicilia, Puglia e Calabria si ritrova in Zona Gialla.

Le Zone Rosse e le Zone Arancioni non sono state penalizzate ma protette da un eventuale affollamento di contagi.

A favore di queste 3 Regioni è che ci sono meno irresponsabili che non credono alla gravità dei fatti e meno irresponsabili che non mettono la mascherina o che non rispettano le regole, questo è il motivo per cui hanno meno infezioni e meno decessi, speriamo che continuino così, gli altri che non rispetteranno le regole ne pagheranno le conseguenze.

Adesso si sono messi in mezzo anche i Visoni, "Paura per il Virus mutato nei visoni: confini chiusi per la Danimarca" saranno ammazzati dai 15 ai 17 Milioni di Visoni (terzo articolo) in Danimarca. Il problema Visoni a Maggio scorso anche in Olanda.


Un problema grande per le regioni del nord sono le grandi città, così come ovunque ci siano, rappresentano un grande problema perchè lì non è che c'è un'ora a cui puoi uscire è c'è più calma, c'è sempre "casino" nel senso che tra fare spese, uscire il cane... e chi più ne ha più ne metta, di gente in giro ne rimane troppa. A questo va poi aggiunto un clima praticamente senza vento che non aiuta ad avere un'aria più pulita.


Pace e bene a tutti.

consulenza informatica ambito aziendale - appliance sicurezza - ambienti server multipiattaforma - servizi hosting - networking

Post inviati: 6080

Visulizza profilo Messaggio Personale
94.35.24.*** Mozilla/5.0 (iPhone; CPU iPhone OS 12_4_5 like Mac OS X) AppleWebKit/605.1.15 (KHTML, like Gecko) Version/12.1.2 Mobile/15E148 Safari/604.1
Commento 1417
divina 8 Novembre 2020    00:00:44
Io nel mese di Marzo ed Aprile ho visto con i miei occhi camion militari che portavano via decine e decine di persone morte a cremare; una cosa sconvolgente.
Gli ospedali non riuscivano più a gestire la situazione.
Quello che vedo ora sono dati di contagio giornaliero impressionanti e questo mi preoccupa molto (è impressionante constatare in questo periodo quante persone sono venuto a conoscenza che sono infette o in quarantena perché sono state a contatto con infetti... senza dubbio alcuno direi minimo 10 volte di più rispetto a quello che accadeva a Marzo/Aprile); quindi o il virus è ora meno aggressivo o il servizio sanitario è diventato improvvisamente eccellente o per lo meno è più capace nelle cure, oppure la vedo decisamente grigia.
Comunque chi non ha visto con i propri occhi quello che ho visto io ed altri al nord nelle zone più colpite a Marzo, difficilmente potrà comprendere realmente il problema.

Commento modificato il 08/11/2020 alle ore 00:03:43


lunga vita al popolo ucraino massacrato dal criminale nazista Putin - fuck Putin - by Måneskin

Hey Hey Rise Up - by vecchietti Pink Floyd

Gasoline - by Måneskin


AfAOne

Post inviati: 5230

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.10.88.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1418
AfAOne 8 Novembre 2020    00:42:27
In risposta a Mak73
Mak73

Un problema grande per le regioni del nord sono le grandi città, così come ovunque ci siano, rappresentano un grande problema perchè lì non è che c'è un'ora a cui puoi uscire è c'è più calma, c'è sempre "casino" nel senso che tra fare spese, uscire il cane... e chi più ne ha più ne metta, di gente in giro ne rimane troppa. A questo va poi aggiunto un clima praticamente senza vento che non aiuta ad avere un'aria più pulita.

Marco le grandi Città stanno anche al Sud Napoli è la terza città più grande D'Italia ha ciraca 1 Milione di Abitanti, la quinta dovrebbe essere Palermo con circa 700.000 abitanti, poi ci sono Bari più di 300.000 mila abitanti, Catania altri 300.000 e molte altre città che superano i 150.000 abitanti e hanno i medesimi problemi del Nord, stesso traffico, stesse Zone industriali e tanti grandi Ipermercati super fequentati, la differenza sta che nel Sud rispettano più le regole e stanno in casa.

Riguardo il Clima si, sempre detto che caldo e vento aiutano a frantumare i corpi in sospensione ma attenzione ci sono molti posti al Sud che vento e sole ne hanno molto meno, anche la nebbia esiste al Sud in molti posti, togli la Puglia trovare grandi pianure al Sud è molto difficile.

Anche i Cani al Sud sono numerosi oltre ai tanti randagi, molte famiglie hanno più di un Cane per non parlare di Gatti e di molti altri animali anche non comuni.

Aria Pulita? sei mai andato a Taranto, al Sud ci sono molte città con industrie inquinanti, nella mia città 2 Centrali ENEL una ora privata e una da corrente fino in Toscana (seconda più grande centrale termoelettrica d'Italia, ed una delle più grandi d'Europa) terreno occupato 270 ettari, ciminiera visibile a 40 km di distanza. Sempre nella mia Città un Petrolchimico "prima Montecatini" ora ridimensionato, fino a qualche decennio fa era il più grande Petrolchimico D'Europa, con una estensione di 700 Ettari 3 volte più grande dell città di quasi 100.000 abitanti (tra le altre cose la più piccola della Puglia)

Commento modificato il 08/11/2020 alle ore 08:35:16


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine


Il Webmaster

Post inviati: 4676

Visulizza profilo Messaggio Personale
95.236.172.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; Win64; x64; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1419
Mak73 8 Novembre 2020    08:40:30
In risposta a AfAOne

Carlo, prova ad andare a Torino o peggio Milano in questi giorni... così capisci bene la differenza da una città simile a quelle da te citate.
A parte come ho detto i problemi tipici di uma grande città, nelle due citate, ma non solo quelle in generale nella pianura padana, non c'è un filo d'aria e una marea di nebbia, quante volte è stato fermato il traffico o limitato nelle città del sud che hai nominato? Perchè in quelle che ho detto io in situazioni normali, ovvio adesso con il lockdown è un discorso diverso, è praticamente la routine.

Hai citato Napoli, verissimo, e infatti non è ben messa nemmeno lei.

Pace e bene a tutti.

AfAOne

Post inviati: 5230

Visulizza profilo Messaggio Personale
87.10.88.*** Mozilla/5.0 (Windows NT 6.1; rv:82.0) Gecko/20100101 Firefox/82.0
Commento 1420
AfAOne 8 Novembre 2020    08:56:48
Io sono stato sia a Torino e Milano e posso dirti che Roma, Napoli e Palermo non sono meno, andare in Macchina a Roma e Napoli poi è complicatissimo ti sorpassano a destra e sinistra a Napoli anche dal marciapiedi, credo comuque che in questo momento tutte le città si comportino allo stesso modo indipentemente dal colore della Zona grazie anche alle molte persone che rispettano le regole.

Si a Milano c'è la cappa io ho vissuto anche tra Pavia e Novara dove la Nebbia sosta a pochi centimetri da terra anche in piena estate, su questo sicuramente meno al Sud. A Taranto al quartiere vicino all'Italsider le case sono tutte "pitturate" di Rosso per vie delle polveri, dai un'occhiata QUI oltre ad avere un numero elevato di malati di tumore tra cui molti bambini, a complicare le cose c'è proprio il forte Maestrale che arriva dal mio Adratico (vento molto frequente in Puglia), a loro sullo Jonio quel vento arriva dall'entroterra, li in quei giorni su quel quartiere devono ntenere tapparelle e finestre chiuse.
Si difficilmente chiudono le strade per inquinamento, il vento come detto in alcuni casi come citato sopra viene considerato nocivo (Tempesta di vento, polveri rossa ovunque), considera pure che i controlli al Sud sono meno veritieri proprio per via del vento quindi dipende dalla posizione dove tu ti trovi, io in passato ho fatto molti rilievi dell'aria "per la radioattività" nell'aria, quelli fatti dove il vento era coperto i valori era moooolto più alti.

Commento modificato il 08/11/2020 alle ore 09:07:27


Immagine AfA One - AROS One x86
- AROS One 68K - AfA One PPC - Amilator AfA One - Amithlon AfA One - WinUAE OS 4.1 Immagine

Immagine



Indice: forum / Zona libera

Utenti Online
Utenti registrati: 1128 dal 1 Gennaio 2006
di cui online: 3 registrati - Guruman - Vampiro G5 - luciodra -
21 non registrati

Benvenuto all'ultimo utente registrato: Lucky

Buon Compleanno a Tuxedo - Fogg_80 - enrico_pitea - 

© Amigapage 1998 - 2007 - Sito italiano dedicato alla piattaforma Amiga ed evoluzioni varie.
Struttura del sito interamente ideata e realizzata da Marco Lovera e Alessandra Lovera - Tutto il materiale inserito all'interno del sito Ť dei rispettivi autori/creatori.
E' assolutamente vietata la riproduzione o la manipolazione di tutti i contenuti o parte di essi senza l'esplicito consenso degli amministratori e degli autori/creatori.

Eseguito in 0.17469906806946 secondi